Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Come usufruire dell’ecobonus per il sottotetto

di 0 commenti

Quando si può usufruire dell’ecobonus?

Per poter usufruire del cosiddetto ecobonus, ovvero la detrazione fiscale prevista per gli interventi diusufruire dell'ecobonus per il sottotetto: mansarda camera da letto riqualificazione energetica, è necessario soddisfare due requisiti indispensabili:

  1. l’edificio deve essere già esistente
  2. deve essere dotato di impianto di riscaldamento.

Per questi motivi, in linea di massima, gli interventi compiuti su un sottotetto non sono agevolabili.

Il recupero abitativo di un sottotetto è invece sempre agevolabile con il bonus 50% per ristrutturazioni.

Allo stesso modo gli interventi di manutenzione straordinaria su sottotetti esistenti possono usufruire della detrazione 50% in quanto estesa alla pertinenze.

L’Enea ha però recentemente chiarito alcuni casi in cui l’ecobonus può essere esteso anche ai sottotetti. Analizziamoli nel dettaglio.

In quali casi si può usufruire dell’ecobonus per il sottotetto?

Sulla base dei requisiti richiesti per poter usufruire dell’ecobonus, l’Enea ha specificato che è possibile avvalersene per i lavori compiuti su un sottotetto a condizione che questo sia abitabile e riscaldato.

A mio avviso questo chiarimento rappresenta un po’ una contraddizione di termini. Il sottotetto è infatti un volume tecnico avente la funzione di isolamento termico dell’ultimo piano di un edificio.

Se la sua altezza è tale da consentirne l’acceso si definisce praticabile (e in genere viene chiamato soffitta), ma in ogni caso non è un immobile abitabile.

Se invece il sottotetto presenta i requisiti igienico sanitari richiesti per l’agibilità (altezze, rapporti aeroilluminanti, ecc.) può diventare abitabile e allora si parla più correttamente di mansarda o comunque di unità immobiliare.

Ciò chiarito, l’Enea ha comunque indicato la discriminante dell’esistenza e della presenza di un impianto di riscaldamento per poter usufruire del bonus 65%.

Leggi  Acquisto casa agevolato quando la prima casa non è idonea

Un altro caso consente però di godere dell’ecobonus per il sottotetto.

Si tratta della circostanza in cui il volume tecnico è in pratica una sorta di intercapedine che forma un corpo unico con la copertura e con il solaio orizzontale che delimita una zona sottostante riscaldata.

usufruire dell'ecobonus per il sottotetto FOTO sottotetto in ristrutturazioneIn questo caso è però necessario che il tecnico asseveri questa condizione, per dimostrare che il pacchetto falde- intercapedine-solaio costituisce un elemento unico di cui tener conto ai fini del calcolo della trasmittanza.

Se invece il sottotetto è praticabile, ma non abitabile e non riscaldato, si può usufruire dell’agevolazione unicamente per il solaio che delimita il sottostante piano riscaldato, ma non per la coibentazione delle falde del tetto.

Questo perché la norma specifica proprio che l’agevolazione è riconosciuta agli involucri delimitanti volumi riscaldati.

Chiarimenti sul recupero abitativo del sottotetto

A proposito della detrazione 50% per recupero abitativo del sottotetto, vi ricordo che l’agevolazione è prevista unicamente nell’ambito del volume esistente.

Se il recupero abitativo prevede, per raggiungere i requisiti di abitabilità, l’innalzamento delle quote di falda, l’intervento è considerato di ampliamento e quindi non agevolabile.

Come tutti gli interventi di ristrutturazione con ampliamento, però, l’agevolazione fiscale, si può applicare ai lavori effettuati sulla parte esistente.

In questo caso, quindi, sarà necessario redigere una contabilità separata dei lavori eseguiti sulla parte esistente e di quelli eseguiti per realizzare l’ampliamento.

Attività che si rivela in questo caso essere piuttosto complessa, ma inevitabile per poter usufruire dell’agevolazione.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *