Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Come comprare casa con agenzia senza correre rischi

di 8 commenti

Come comprare casa tramite un’agenzia immobiliare?

Comprare casa senza correre rischiCasaNoi è un socialmarket immobiliare dedicato a chi vuole gestire in prima persona il processo di compravendita o affitto della casa.

Ci sembra opportuno segnalare i consigli del notaio per comprare casa tramite agenzia senza correre rischi.

Le seguenti domande sono state poste al notaio Federico Alcaro dello studio Alcaro-Randazzo di Roma dal nostro lettore Gianluca.

«Buongiorno Sig.Notaio, vorrei avere delle delucidazioni sulle giuste procedure per acquistare casa tramite agenzia.
Ho visionato un immobile che ci interessa molto, attraverso un’agenzia. Questa vuole farci fare una proposta di acquisto, al fine di valutare se il proprietario accetta la nostra offerta. Ma per non incorrere in brutte sorprese, le chiedo:

  • L’agenzia deve fornirci prima i documenti per tutti i controlli?
    È obbligata a darceli? L’agenzia è stata restia, dicendo che prima viene fatta la proposta.
    Ma è così che funziona?
  • Inoltre, su tale immobile l’agenzia mi dice che il proprietario ha un mutuo di 40.000 euro. Quale procedura risulta più sicura per eliminare tale mutuo, qualora riusciamo a acquistare la casa?

Grazie per la sua disponibilità».

La risposta del notaio Federico Alcaro:

Serve ELETTRICISTA?
Richiedi 5 preventivi

a tecnici della tua zona
GRATIS e senza impegno

Richiedi ora i tuoi preventivi

Il servizio è una collaborazione
con

Ebbene, la procedura è effettivamente quella descritta dall’agente immobiliare e le spiego il perché: poiché è un punto pacifico e consolidato in giurisprudenza che l’agente immobiliare matura il suo diritto alla provvigione nel momento in cui le parti si impegnano reciprocamente alla conclusione del contratto finale, l’agente nostrano vuole conservare tutte le redini della questione fino al momento in cui non è sicuro di aver maturato il diritto ad essere pagato.

La paura degli agenti è che consegnando la documentazione in anticipo rispetto alla proposta, i cittadini italiani recuperino le informazioni loro utili e li scavalchino, contrattando direttamente con i venditori per non pagare l’agenzia.

Ciò detto, come difendersi dai rischi?

Molto semplicemente, consegnando all’agente, all’atto della presentazione della proposta, un assegno (il famoso assegno “per bloccare” la casa) di importo il più basso possibile nell’ordine di 1.000/2.000 euro, non di più.
Rinviando alla firma di un contratto preliminare redatto con la consulenza di un notaio, la dazione di eventuali ulteriori caparre.

Io accetto di fare una proposta contrattuale solo a queste condizioni:

a ti do una somma quanto più limitata possibile in questo momento (chi mi garantisce infatti che se dopo aver accettato la proposta si scoprono problemi tali da far saltare l’affare la controparte mi restituirà quanto ricevuto?);

b) se la proposta viene accettata, si dà tutta la documentazione al notaio da me proponente scelto e gli si fa preparare un contratto preliminare che recepirà il contenuto della proposta e lo completerà con le innumerevoli verifiche e clausole opportune e necessarie;

c) solo in caso di esito positivo dei controlli effettuati dal notaio, in particolare con riferimento a regolarità urbanistica, regolarità dei titoli di proprietà, regolarità catastale e quant’altro, in occasione del preliminare, si potranno dare altre somme a titolo di ulteriore caparra o acconto di prezzo.

Così si rispettano le prassi commerciali, che è difficile pretendere siano piegate ai nostri desideri, ma si limita il rischio al minimo. Se l’agente immobiliare protesta, lo faccia parlare con il suo notaio di fiducia…
Io ne ho fatte di litigate per conto dei miei clienti che non le dico neanche!

Quanto al residuo mutuo che grava sull’abitazione non se ne preoccupi minimamente. Le strade scelte per la chiusura del debito saranno comunque vagliate dal notaio che le curerà l’acquisto e saranno perfettamente sicure per lei. La via maestra è la diretta chiusura del mutuo con parte del prezzo di vendita, fatta direttamente dall’acquirente su indicazione del venditore.
Così è garantito che il debito viene pagato e l’ipoteca sarà cancellata a cura della banca stessa.
Federico Alcaro, notaio
Studio Notarile ALCARO – RANDAZZO
Piazza Gentile da Fabriano n. 15, 00196 ROMA
Tel.: 06.3234885/06.3234912 – Fax: 06.3234940

Articolo scritto da:

admin

Leggi tutti gli articoli
CasaNoi.it è la piattaforma dedicata all'incontro diretto tra offerta e ricerca di case. Il blog di CasaNoi si occupa delle tematiche della casa: Compravendita e Affitto, Mercato immobiliare, Ristrutturazione, Arredamento e Fai da te, Ecologia e domotica, e molto altro.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

8 Comments su "Come comprare casa con agenzia senza correre rischi"

Ordina da:   più recente | meno recente

Buona sera,
Ho visto un immobile che mi piace molto, quindi ho contattato l’agenzia per poter fare una proposta d’acquisto.
Quando andrò in agenzia per firmare la proposta come mi devo comportare?
Ci devo andare con un tecnico ?
Le chiedo questi consigli perché non vorrei incorrere in brutte sorprese
Grazie mille

Gentile Sig. Notaio, Complimenti per il blog che è davvero molto utile e approfondito. L’agenzia tramite cui abbiamo trovato la casa ci chiede di sottoscrivere una proposta irrevocabile d’acquisto ex. Art 1329 cc. La quale non prevede nessun tipo di clausola (né per accettazione mutuo o eventuali incongruenze) e ci sembra quindi un po’ troppo rischiosa. Ci siamo confrontati col nostro notaio il quale ci ha consigliato di farci dare dall’agenzia i vari documenti (regolamento condominiali e ultime delibere, agibilità, concessioni edilizie ecc..), ma l’agenzia insiste che per vari motivi si potranno avere solo prima del rogito. Come possiamo evitare… Read more »
Buongiorno Sig. Notaio, ho letto l’articolo di acquisto casa tramite agenzia. Mi trovo in una situazione analoga. Vorremmo acquistare un’immobile nel comune di Roma. L’acquisto avviene tramite un’agenzia che alla richiesta di avere tutta la documentazione della casa prima di procedere alla proposta, ci dichiara che il costruttore rilascia la stessa solo dopo accettazione della proposta. L’immobile ha un piccolo giardino e inoltre ipotizziamo anche che in catasto alcune aree sono registrate come tecniche (garage, stenditoio) anche se adibite a stanze. L’immobile ci interessa, ma come possiamo tutelarsi da sorprese? E’ possibile condizionare la proposta alla fornitura e verifica della… Read more »
Buon pomeriggio, le spiego la situazione: io e il mio ragazzo abbiamo deciso di prender casa. Lui ha un contratto indeterminato come autista di categoria c. La sua busta paga è di 1500-1600 euro. Io invece ho sempre contratti a termine. Lui ha chiesto al suo titolare una mano. In effetti ha già dato 10000 euro di caparra e poiché il suo titolare è socio di una banca, avrebbe parlato personalmente con il direttore ma ovviamente serve sempre un garante. Adesso le chiedo se la pensione di mio suocero di 1300 euro servirebbe per far passare il mutuo o magari… Read more »
wpDiscuz