Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Greenery, il colore Pantone del 2017

di 0 commenti

Qual è il colore Pantone dell’anno?

Pantone Inc. è un’azienda americana che si occupa di grafica, di identificazione dei colori e della loro produzione e classificazione.

L’azienda è diventata uno standard internazionale di riferimento proprio per la grafica e la gestione dei colori nel settore dell’industria.

A partire dal 2000, Pantone individua ogni anno un colore identificativo dell’anno stesso, che diventa un must da seguire, in particolar modo nel campo della moda e del design, ma anche per il cinema e il make up.

Il colore viene scelto da un team di professionisti in grado di cogliere le future tendenze cromatiche negli ambienti artistici più creativi.

Puntuale come sempre è arrivato quindi anche l’annuncio per l’anno che verrà: il colore del 2017 sarà il Greenery (codice 15 – 0343).

Il colore è stato scelto anche in base ad alcune esperienze concrete degli esperti. Si è notato infatti il suo utilizzo non solo da parte di alcuni importanti stilisti nelle ultime sfilate, ma anche da alcune aziende che hanno incominciato a utilizzare erba sintetica nei loro uffici.

Greenery, colore dell’anno 2017

Greenery

Il Greenery è una tonalità di verde brillante, che prende il posto delle sfumature polverose del Rose Quartz e del Serenity, il binomio che ha caratterizzato il 2016.

Non è esattamente fluo, non è smeraldo, ha una punta di giallo che lo rende davvero speciale. Si passa così dalla tranquillità ispirata dai colori dello scorso anno, alla sferzante energia trasmessa dal Greenery, un colore rinfrescante, rivitalizzante e carico di speranze.

Leggi  Trasformare la propria casa in un'opera d’arte

Anche il colore Pantone, quindi, vuole trasmetterci quel senso di fiducia e di speranza nel futuro di cui tanto si sente il bisogno nel periodo storico che stiamo vivendo.

Così infatti, Leatrice Eiseman, executive director del Pantone Color Institute, motiva le ragioni della scelta: Rispondendo al nostro continuo desiderio di ringiovanire e di sentirsi rivitalizzati, Greenery simbolizza la nostra voglia di recuperare il legame con la natura, con gli altri, e di prefiggersi un fine più importante.
La Eiseman ha dichiarato anche che il Greenery è stato scelto volutamente in contrapposizione con il Serenity e il Rose Quartz, colori delicati e romantici, che dovevano esprimere il bisogno di armonia in un mondo caotico.

Insomma, un colore carico di significati positivi: energetico ma molto legato alla natura, un legame di cui si sente il bisogno in un mondo dominato dalla tecnologia e dai social network.

Greenery

In natura, troviamo il colore Greenery nel thè matcha, nell’avocado e nel kiwi.
La tinta è forte e decisa ma allo stesso tempo versatile al punto giusto da dar vita a indovinati abbinamenti con altri colori, da utilizzare nella moda e nell’arredamento.

Pantone ha scelto questa sfumatura di verde e giallo osservando le tendenze sulle passerelle ma anche nel settore dell’architettura e del design.

Nell’ambito del design troviamo diversi oggetti caratterizzati da questo colore, come:
– la Vegetal Chair disegnata dai fratelli Bouroullec per Vitra
– la lampada E27 di Muuto
– la carta da parati London Evental Veirt di Casamance
– la poltrona Peacock di Cappellini.

Leggi  Un divano angolare scalda la conversazione
Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *