Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Check-up dei documenti della casa prima della compravendita

di 2 commenti

check-up-casaPer check-up dei documenti della casa intendiamo un approfondito sopraluogo e un esame della documentazione della casa da parte di un tecnico (in genere un architetto, geometra o ingegnere). Le risultanze dell’indagine sono certificazioni della casa: quando si decide di vendere/affittare la propria casa il proprietario può pubblicare un annuncio con informazioni certificate, per aumentare l’affidabilità dell’annuncio stesso finalizzato a favorire la creazione di contatti e visite da parte delle persone interessate.

Perché controllare la regolarità edilizia e catastale, e certificare la casa prima di iniziare una trattativa?

Quando si vende una macchina usata, la prima cosa che chiede il potenziale acquirente sono informazioni sul motore: i tagliandi sono stati effettuati? Posso vedere il libretto di manutenzione? Chi mi garantisce il chilometraggio? Per questo è consuetudine far vedere la macchina ad un meccanico di fiducia che possa dare l’ok all’acquisto o – se si acquista da un concessionario – ricevere garanzie adeguate. Analogamente quando si vende una casa, il notaio di fiducia dell’acquirente controlla documentazione e regolarità della casa e dell’acquisto sotto molteplici aspetti.Il notaio però interviene – di norma – quando l’accordo tra le parti e prezzo sono definiti. Accade purtroppo molto frequentemente che trattative già chiuse si interrompano bruscamente dopo che il notaio evidenzia “problemi tecnici sull’immobile”, che spesso richiedono approfondimenti e presentazione di nuove pratiche catastali e/o edilizie. Inoltre bisogna ricordare che un notaio non visiona di persona una casa, ma fa riferimento a documentazione tecnico-amministrativa e dichiarazioni delle parti senza vedere mai lo stato del bene compravenduto.

Il controllo da parte di un tecnico abilitato della regolarità edilizia e catastale della casa, attraverso un sopraluogo e l’esame dei documenti in possesso del proprietario, è un importante passo per velocizzare i tempi di stipula, poiché permette di anticipare problemi e rendere possibile e agevole la concessione del mutuo. Soddisfare le richieste documentali da parte della Banca è oggi uno degli elementi più rilevanti in una trattativa, che vede nel mutuo la naturale “chiusura del cerchio” nella copertura finanziaria dell’operazione.

L’esempio vincente della Toscana. Il gioco di squadra notai-tecnici per compravendite sicure

In Toscana è consuetudine che i notai prima di stipulare un atto di compravendita (o di trasferimento di diritti reali) di un bene immobile si avvalgano della certificazione di un professionista che redige una relazione tecnica per l’atto di compravendita. Il tecnico (geometra, architetto o ingegnere) parte da un sopralluogo della casa per poi effettuare tutte le verifiche del caso (consistenza, identificazione e conformità catastale, ricerca delle licenze edilizie o di altri titoli abitativi presso i competenti Uffici Tecnici Comunali, conformità rispetto alle autorizzazioni rilasciate e quelle eventualmente in corso, concessioni in sanatoria, presenza/assenza di abusi e/o vincoli). Nella relazione tecnica, il professionista certifica la storia edilizia, catastale, urbanistica dell’immobile. Si tratta di un modo di operare “virtuoso” che permette al notaio di redigere un atto esaustivo che garantisce nel migliore dei modi l’acquirente sulla legittimità urbanistica dell’immobile.

Utilità per i proprietari e le persone interessate all’acquisto o locazione dell’immobile

Con il controllo dei documenti, si effettua un’attività di certificazione che va nella direzione di generare contatti con le persone interessate per favorire visite e trattative trasparenti: un innegabile vantaggio per tutti!

Utilità per il proprietario

  • Avere consapevolezza dello stato del proprio immobile: quanto misura, com’è esposto, destinazione d’uso, regolarità catastale-edilizia, etc.
  • Conoscere eventuali carenze documentali e necessità di ulteriori indagini o pratiche catastali-edilizie
  • Avere materiale commerciale di qualità per promuovere la vendita o affitto
  • Favorire la vendita o locazione tramite la certificazione delle informazioni (annuncio certificato)

Utilità per le persone interessate alla casa

  • Sapere che il titolare dell’annuncio è il proprietario e che quindi si tratta di un rapporto diretto senza costi di intermediazione
  • Conoscere misure, distribuzione degli spazi, consistenza, destinazione d’uso e esposizione
  • Vedere Pianta commerciale con le misure principali per verificare arredo e possibilità di riutilizzo mobilio
  • Sapere Quante imposte pagare, partendo dalla rendita catastale puoi conoscere le imposte utilizzando il calcolaimposte

Articolo scritto da:

admin

Leggi tutti gli articoli
CasaNoi.it è la piattaforma dedicata all'incontro diretto tra offerta e ricerca di case. Il blog di CasaNoi si occupa delle tematiche della casa: Compravendita e Affitto, Mercato immobiliare, Ristrutturazione, Arredamento e Fai da te, Ecologia e domotica, e molto altro.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

2 Comments su "Check-up dei documenti della casa prima della compravendita"

Ordina da:   più recente | meno recente

Salve
Si puo vendere in todcana una casa con la caldaia non a norma specificandolo nel rogito?

wpDiscuz