Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Come negoziare l’acquisto di una casa: 3 errori da non commettere

di 0 commenti

Acquistare casa, la nostra guida in 3 punti

L’acquisto di una casa rientra senza ombra di dubbio nella lista dei piccoli grandi traguardi di una vita: comprare un immobile infatti non significa soltanto investire una forte somma di denaro in un bene tendenzialmente solido, ma
significa decidere di “piantare dei paletti”, di iniziare ad organizzare con largo anticipo quello che, si spera, sarà un lungo capitolo della nostra vita.

come negoziare l'acquisto di casa: 3 errori da non commettere FOTO casa in costruzione in vendita

Insomma, comprare una casa è un gesto davvero importante e sarebbe quindi più che opportuno farlo con la massima accuratezza possibile. Anche perché non sempre basta individuare l’abitazione dei propri sogni per portare a termine una transazione tranquilla ed efficace: le disattenzioni sono sempre dietro l’angolo ed il rischio di trovarsi, a cose fatte, non totalmente soddisfatti è realmente esistente.

Ecco perché oggi vogliamo parlarvi in modo dettagliato di come negoziare l’acquisto di una casa, evidenziando 3 errori da non commettere per essere più che soddisfatti della propria decisione anche a distanza di anni.

Come calcolare il prezzo in maniera corretta

Il primo grande errore commesso ogni giorni da migliaia di persone interessate all’acquisto di una casa è tanto banale quanto pericoloso: calcolare il prezzo in maniera sbagliata. Questo può infatti portarci a pentirci amaramente di ogni scelta fatta.

Ad esempio sono in molti a dimenticare che è sempre opportuno aggiungere circa un 10% extra di spese al prezzo dell’immobile puntato, visto che oltre ad IVA o imposta di registro (la prima nel caso in cui parliamo di immobile nuovo, la seconda nel caso in cui parliamo di immobile usato) ci sono anche le imposte catastali ed eventuali caparre. Queste ultime verranno recuperate, ma si tratta comunque di un esborso tutt’altro che banale e che in un primo momento potrebbe sconvolgere i vostri piani di spesa.

Il consiglio è fare una piccola indagine di mercato in fase preliminare così da determinare un prezzo medio di riferimento. Oggi, tra l’altro, fare questo lavoro è molto semplice grazie a internet. Basta cercare sui principali portali immobiliari, come ad esempio Tecnocasa, le case in vendita nella zona prescelta e stilare un prezzo medio indicativo.

Come tenere i conti dei costi in maniera corretta

Simile, ma non uguale, il secondo problema di questa nostra breve guida. Oltre al prezzo di acquisto, dobbiamo infatti stare molto attenti a considerare in maniera corretta i costi legati al mutuo e, più in generale, le spese che caratterizzeranno l’immobile acquistato.come negoziare l'acquisto di casa: 3 errori da non commettere - FOTO cercare casa al computer, attraverso portali immobiliari

Ad esempio l’imposta ipotecaria vale di solito circa il 2% dell’importo del nostro mutuo, a cui va aggiunta un’assicurazione sullo stesso, richiesta dalla maggior parte delle banche. Per quanto riguarda le spese invece, molti dimenticano spese apparentemente banali quali quelle condominiali: spese mensili che possono fare lievitare notevolmente i costi considerati in partenza.

Pensare al futuro in maniera corretta

Se i punti analizzati fin qui caratterizzavano in qualche modo il passato ed il presente dell’acquisto di una casa, quest’ultimo è legato invece al futuro. Infatti tante persone comprano casa con la convinzione che quest’ultima non potrà fare altro che aumentare il suo valore con il passare degli anni.

Ebbene, sembra superfluo, ma è invece sempre utile ricordare che anche gli immobili possono subire forti svalutazioni del proprio valore e che, non a caso, esistono periodi in cui è maggiormente conveniente comprare, così come esistono periodi in cui è maggiormente conveniente vendere.

Articolo scritto da:

admin

Leggi tutti gli articoli
Il blog di CasaNoi si occupa delle tematiche della casa: Compravendita e Affitto, Mercato immobiliare, Ristrutturazione, Arredamento e Fai da te, Ecologia e domotica, e molto altro.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *