Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Tutto sulle detrazioni fiscali 2014

di 10 commenti

Le detrazioni fiscali 2014 per ristrutturare e riqualificare casa

La Legge di Stabilità 2014 ha prorogato la detrazione al 65% per lavori di riqualificazione energetica fino al 31.12.2014 e, invece, ha fissato l’aliquota al 50% per le spese sostenute nel periodo 01.01.2015 – 31.12.2015.

 

La disposizione ha prorogato anche le agevolazioni fiscali per ristrutturare casa. La detrazione al 50% per i lavori di recupero del patrimonio edilizio in relazione alle spese sostenute fino al 31.12.2014; tale detrazione spetterà nella misura del 40% per il 2015.
La proroga ha riguardato anche il limite di spesa massima che rimarrà pari a € 96.000 fino al 31.12.2015. La detrazione tornerà al 36%, nel limite di € 48.000, dal 1.01.2016.

 

Ecco un prospetto delle detrazioni 2014 per la casa:

Prospetto per le detrazioni fiscali per interventi edilizi

 

Articolo scritto da:

Sergio Montedoro

Leggi tutti gli articoli
Laureato in Economia e Commercio, è abilitato alla professione di Dottore Commercialista. È iscritto all’Ordine dei Dottori Commercialisti di Roma dal 1987, al registro dei Revisori Contabili. Iscritto all'Albo dei Consulenti Tecnici del Tribunale Civile di Roma e all'Albo dei Consulenti Tecnici del Tribunale Penale di Roma.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

10 Comments su "Tutto sulle detrazioni fiscali 2014"

Ordina da:   più recente | meno recente

ho fatto nel corso del 2014 dei lavori di riqualificazione energetica pagando con bonifico indicando la causale per la detrazione del 65%. non avendo inviato la documentazione all’ ENEA, se volessi procedere solo per la detrazione del 50% come ristrutturazione posso farlo? grazie

Una volta scaduto il termine di 90 giorni per inviare la documentazione all’ENEA può beneficiare della detrazione al 50% se nel bonifico bancario risultano : – la causale del versamento, con riferimento alla norma – il codice fiscale del soggetto che paga – il codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento. I contribuenti interessati devono conservare, oltre alla ricevuta del bonifico, le fatture o le ricevute fiscali relative alle spese effettuate per la realizzazione dei lavori di ristrutturazione. Questi documenti, che devono essere intestati alle persone che fruiscono della detrazione, potrebbero essere richiesti, infatti, dagli uffici… Read more »
buon giorno, reduce da un’assemblea condominiale al fulmicotone causa proposta amministratore di spendere 385.000 EUR per sostituzione impianto riscaldamento con uno a risparmio energetico e bla bla bla … adducendo il vantaggio che il 65% verrebbe recuperato dal rimborso fiscale … io dico: si ma c’è un tetto massimo di 100.000 … lui dice, si 100.000 per ciascun condomino (siamo in 45) … io replico: il manuale esplicativo dell’agenzia delle entrate non dice così … mi sono riservato di verificare meglio e tornare da lui con ulteriori commenti … chi ha ragione ?? grazie mille per sollevarmi da questo dubbio,… Read more »

Caro Daniele,

le spese di riqualificazione energetica sostenute nel periodo compreso tra il 6 Giugno 2013 e il 30 Giugno 2015 vantano di una detrazione pari al 65% della spesa sostenuta con un tetto massimo di € 100.000 per condominio.
Così come ogni altro lavoro di manutenzione straordinario sul condominio, alla fine dell’anno, il suo Amministratore, dovrà inviarle il riepilogo della spesa sostenuta con la relativa detrazione ripartita sulla base dei millesimi di competenza di ciascun condomino.
la ringrazio per averci scritto e le auguro Buone Feste.

Dott.ssa Maria Fiorillo
Studio Montedoro Dottori Commercialisti
Largo Ugo Bartolomei, 5 00136 Roma Tel.+390639734495. Tel.+390683394266

Buongiorno, io sto cercando di capire se ho la possibilità di richiedere la detrazione del 50% irpef per i lavori di ampliamento del garage. Sono proprietaria di un appartamento, tipo villette a schiera, e di un garage posizionato esattamente sotto lo stesso. Il lavoro consisterebbe ne demolire il muro in cemento armato del fondo del garage esistente e prolungare lo stesso di almeno 9 metri quadri sempre al disotto del mio pianerottolo di entrata. Il lavoro oltre, alla demolizione del muro, consisterebbe nello svuotare la terra all’interno e fare un muro di contenimento alla fine, soffitto già esistente e due… Read more »
Gentile Cinzia, la detrazione del 50% si applica anche per gli interventi di ristrutturazione o manutenzione straordinaria del box e posti auto ma, più in generale, su tutti i lavori eseguiti sulle pertinenze. Il vincolo pertinenziale deve essere presente da prima dell’inizio dei lavori. Per la costruzione è necessario possedere le abilitazioni comunali previste dal regolamento edilizio – fatture/ricevute, bonifici da cui risultino il codice fiscale dei soggetti beneficiari della detrazione, la partita Iva dell’impresa, la causale e il riferimento di legge sulle ristrutturazioni edilizie. Un cordiale saluto e grazie per aver scritto al Blog di CasaNoi.it dott.ssa Maria Fiorillo… Read more »
Salve,nella dichiarazione 730 del prossimo anno se non erro avrò diritto alle detrazioni irpef per gli interessi passivi da mutuo, la parcella notaio, in più la detrazione pari al 50% per il box auto di pertinenza, diviso in 10 rate di pari valore,(regolarmente documentato con bonifico ad hoc e documentazioni varie). Mi chiedevo, dovendo ora affrontare altre piccole spese come impianto allarme e impianto di condizionamento se le detrazioni (essendo anche queste due ultime detraibili) posso essere accumulate. La casa che ho acquistato è nuova e quindi non ho aperto nessun cantiere di ristrutturazione. Su un lordo annuale (da CUD)… Read more »
Gentile Mirko, rientrano tra gli interventi di riqualificazione energetica che godono dell’agevolazione prevista all’art 1, co. 344-349, L.27.12.2006 n.296 gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione; la detrazione massima spettante ammonta al 55% della spesa sostenuta con un massimo di € 30.000 (l’importo massimo della spesa agevolabile è quindi di € 54.545,45). Per quanto invece riguarda l’impianti di allarme è consentita una detrazione Irpef del 50% per interventi su singole unità abitative per le spese sostenute 01.01.2013 al 31.12.13. Si precisa inoltre che, per poter usufruire di tale agevolazione, è necessario: a) indicare nella dichiarazione dei redditi relativa all’anno… Read more »

Buongiorno, volevo sapere se esistono delle detrazioni per la ristrutturazione della prima casa, da poco acquistata priva di certificazione energetica e non agibile. Si deve rifare il tetto, la soletta, i serramenti e tutti gli impianti.
Inoltre vorrei sapere se esistono detrazioni per il solo smaltimento dell’ amianto da un piccolo capanno, destinato poi alla demolizione.
Grazie in anticipo
Saluti

Gentile Marzia,
la risposta è affermativa. Ti rimandiamo al nostro post del 7 febbraio Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali e il bonus mobili 2014.
Tieni presente che la normativa è in evoluzione e ci sono state modifiche ed integrazioni anche recentemente. E’ bene che tu verifichi quindi le informazioni. Non sono invece in grado di darti informazioni certe per eventuali contributi allo smaltimento dell’amianto.
Ti saluto cordialmente e ti invito a seguire e consigliare ai tuoi amici CasaNoi, il sito che dà voce alla tua casa.

Giuseppe Palombelli, CEO CasaNoi.it

wpDiscuz