Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Pianificare un trasloco senza stress: come fare?

di 0 commenti

Un trasloco è un’attività impegnativa e può fare andare in tilt se non ci si organizza per bene e per tempo. Gestirlo può sembrare facile ma, in realtà, è una vera e propria impresa, complessa e faticosa.

come pianificare un trasloco senza stress

Fortunatamente, ci sono dei trucchi per poter svolgere le varie operazioni in assoluta tranquillità e rendere questa esperienza meno caotica.

Ecco, pertanto, come fare un trasloco senza stress e a chi rivolgersi.

Contattare una ditta specializzata con anticipo

Fare un trasloco senza stress è possibile, basta pianificare tutto con molto anticipo: in questo modo eviterai di cadere in preda all’ansia.

L’intervento di un’azienda specializzata, come la ditta traslochi Firenze è necessario per trasportare i mobili e i complementi d’arredo di grandi dimensioni. Un sopralluogo, da parte di un consulente dell’azienda, sarà utile per trovare la giusta soluzione e avere un preventivo preciso dei costi.

L’azienda ti sarà preziosa inoltre per avere subito gli imballaggi necessari ad impacchettare oggetti, stoviglie, lampade, quadri, libri ed altro ancora, operazione che potrai anche svolgere personalmente.

Sarà invece meglio lasciare alla ditta le attività di:

  • smontaggio e montaggio dei mobili
  • traporto dei vari beni nella nuova casa
  • smaltimento di eventuali rifiuti in apposita discarica.

Come impacchettare gli oggetti prima del trasloco

Una volta concordata la data, è bene iniziare con molto anticipo ad impacchettare gli oggetti da trasportare nella nuova casa.
Per far questo è necessario avere a disposizione tutto l’occorrente da imballaggio, come scatole resistenti e di dimensioni adatte al trasporto.

Una ditta traslochi specializzata fornisce non solo le scatole migliori in base ai beni da trasferire, ma anche tutto ciò che serve a rendere sicuri gli spostamenti, come il pluriball per gli oggetti più fragili e il nastro adesivo per sigillare ogni contenitore.
Inoltre, è molto importante catalogare ogni scatola apponendo fuori delle etichette che ne specificano il contenuto. In questo modo, sarà più facile trovare e sistemare ogni cosa, terminato tutti il trasferimento.

Per i vestiti, l’azienda fornisce appositi scatoloni, dotati di bastone appendiabiti, così potranno essere riposti senza sgualcirsi ed essere riordinati facilmente nella nuova casa.

Sistemare i documenti nelle scatole multiuso

Per quanto riguarda i documenti importanti da conservare con cura, vi sono  delle scatole multiuso e dei contenitori-archivio, per suddividerli secondo l’argomento (casa, fisco, salute, lavoro, ecc.).

Cosa fare alcuni giorni prima della data del trasloco

Qualche giorno prima del trasloco, puoi sbrinare il frigorifero e pulirlo accuratamente.

Se devi trasportare medicinali e le ultime cose che sono rimaste fuori, metti tutto in una scatola e aggiungi anche fazzoletti, saponette, carta igienica e altre cose che potrebbero essere immediatamente utili, dopo il trasferimento.

A questo punto non ti rimane che attendere, alla data e all’ora prestabilite, l’arrivo della ditta di traslochi per portare via tutto e rimontare ogni cosa nella nuova destinazione. Personale qualificato ed esperto monterà rapidamente ogni cosa e nella stessa giornata potrai avere già la nuova casa pronta e in ordine.

Articolo scritto da:

admin

Leggi tutti gli articoli
Il blog di CasaNoi si occupa delle tematiche della casa: Compravendita e Affitto, Mercato immobiliare, Ristrutturazione, Arredamento e Fai da te, Ecologia e domotica, e molto altro.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *