Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Piano di lavoro delle demolizioni di un edificio

di 0 commenti

Cos’è il piano delle demolizioni di un edificio?

Demolizioni di edificio: Piano di di sicurezza per i lavoratori
Demolizione edificio (foto tratta dal sito Toptaglio.com)

Il piano di lavoro delle demolizioni di un edificio è un documento prescritto dall’art. 151 del Decreto legislativo 81/08 delTesto Unico per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro (a fine articolo trovi il link al testo integrale del Decreto).

La sua redazione è compito dell’impresa e fa parte del Piano Operativo di Sicurezza.

Le attività di demolizione rappresentano uno degli interventi che più frequentemente si presentano nella pratica professionale visto che, tra i lavori di ristrutturazione, si annoverano anche quelli di demolizione e ricostruzione.

Sono però tra quelli maggiormente a rischio per gli operatori. Il Piano di demolizione serve quindi a preservare i lavoratori dai rischi derivanti da questo tipo di attività.

Per prima cosa le norme impongono di procedere con cautela e di eseguire le demolizioni in modo da non pregiudicare le parti portanti o quelle adiacenti e collegate alle parti da demolire.

La legge non prescrive nel dettaglio i contenuti del piano, ma questi si possono estrapolare dalle indicazioni degli articoli del Decreto legislativo 81/08, compresi tra il 151 e il 156 .

Contenuti del piano per demolire un edificio

Solitamente in un piano delle demolizioni non possono mancare i seguenti punti:

  • estensione dell’intervento
  • tipo di macchinari utilizzati
  • procedure da mettere in atto per rimuovere o demolire le varie parti strutturali.

Altri aspetti da valutare sono la presenza di eventuali materiali pericolosi, da cui il sito dovrà essere bonificato, e i rischi ambientali dovuti alla formazione, a seguito dei lavori, di polvere e rumori.
Per questi due aspetti, in particolare, è contemplata la redazione del Piano di controllo delle polveri e del Piano di controllo del rumore.

Nel piano delle demolizioni devono essere indicati tutti i dispositivi di protezione individuale che gli operatori sono tenuti a indossare e utilizzare nonché le misure da attuare per mantenere l’area interessata in sicurezza.

Studio e analisi preliminare al piano delle demolizioni

La demolizione deve essere adeguatamente programmata e progettata.
Si parte dalla rimozione delle parti elementari per procedere con quelle via via più grandi, seguendo praticamente l’ordine inverso a quello della costruzione. I lavori dovranno essere fatti ovviamente puntellando le parti strutturali, in modo da scongiurare crolli imprevisti e contrastare possibili perdite dell’equilibrio statico.

Lo studio della tecnica da utilizzare per procedere alla demolizione è condizionata anche dalle caratteristiche intrinseche del manufatto edilizio.

Pertanto, analizzando l’edificio da demolire, occorre per prima cosa mettere in evidenza:

  • le caratteristiche del contesto in cui è inserito
  • la destinazione d’uso
  • l’epoca a cui risale la costruzione e la tecnologia utilizzata
  • i materiali costruttivi.

In un secondo momento si andrà a considerare l’entità della demolizione e le condizioni ambientali in cui si andrà a operare.

Si dovranno dunque valutare:

  • dimensione dell’intervento
  • altezza e dimensione in pianta delle parti da demolire
  • organizzazione del cantiere (accessibilità, spazio di manovra, presenza di altri edifici, ecc.).

Per procedere poi a un’opera di demolizione controllata occorrerà eseguire l’intervento seguendo le prescrizioni dettate dal coordinatore della sicurezza nel Piano di Sicurezza e coordinamento oltre che nel Piano Operativo della Sicurezza.

Testo Unico per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro: Decreto legislativo 81/08 


Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *