Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Pitture contro l’inquinamento domestico

di 0 commenti

Pitture di ultima generazione per migliorare la qualità dell’ambiente interno

Pitture contro l'inquinamento domesticoQuando si deve imbiancare casa, la scelta della pittura non è più unicamente un fattore estetico da valutare per dare una nuova veste agli ambienti.

Le pitture di ultima generazione contengono infatti principi chimici in grado di contrastare l’inquinamento domestico e aiutarci a conseguire un maggior benessere in casa.

La scelta della pittura non deve quindi essere rivolta unicamente alla valutazione del colore, ma deve fare attenzione proprio alle caratteristiche del prodotto, in grado di migliorare la qualità dell’ambiente in casa.

Pitture fotocatalitiche

Le pitture dotate di caratteristiche fotocatalitiche sfruttano le proprietà dovute al principio naturale della fotocatalisi.

La fotocatalisi si attiva mediante l’esposizione ai raggi UV, quando un componente a base di biossido di titanio, il fotocatalizzatore, dà avvio a un processo di ossidazione che porta alla decomposizione degli agenti nocivi presenti in ambiente trasformandoli in sostanze innocue.

In questo modo, quindi, si può contribuire in maniera notevole al contrasto dell’inquinamento indoor.

Pitture antibatteriche

Le pitture antibatteriche contribuiscono a mantenere l’igiene delle superfici sfruttando le proprietà antisettiche dell’argento.

Tra i loro componenti figurano infatti argento vivo o ioni di argento.

Possono quindi essere utili per combattere la proliferazione di virus, muffe, alghe e funghi.

La loro efficacia è testata di solito da prove di laboratorio, riportate sulle schede di prodotto, che attestano una riduzione fino al 99,99% dei batteri presenti sulle pareti.

pitture contro l'inquinamento domestico FOTO bagno con pittura traspirante
Pitture traspiranti per il bagno

Pitture traspiranti

Le pitture traspiranti, come dice il nome stesso, consentono alle pareti di traspirare, evitando la formazione di condensa e la conseguente rovina e distacco degli intonaci.

Sono particolarmente utili quindi in ambienti molto umidi della casa, come la cucina, dove bisogna combattere con la formazione di fumi e vapore, e il bagno, dove  la formazione di condensa è notevole.

Questo tipo di pittura è ormai in commercio da parecchio tempo, ma le ultime formulazioni abbinano alla traspirabilità ulteriori caratteristiche, come la capacità di resistere alle abrasioni.

Pitture autopulenti

Le pitture autopulenti sono caratterizzate dalla presenza di componenti che impediscono all’acqua di penetrare, facendo in modo invece che questa scivoli via portando con sé le particelle di sporco.

Sono disponibili sia per interni sia per esterni, ma è per quest’ultima applicazione che risultano particolarmente efficaci.

La loro particolare formulazione realizza un film protettivo estremamente liscio e compatto che impedisce allo smog di aggrapparsi alle superfici, permettendo alla pioggia di rimuovere facilmente lo sporco e preservare l’estetica delle facciate.

Oltre a mantenere inalterato il colore nel tempo, consentono così di ridurre notevolmente la necessità di manutenzione.

pitture contro l'inquinamento domestico FOTO camera bambini con pitture ecologiche
Pitture ecologiche e anallergiche per la camera dei bambini

Pitture ecologiche

Una pittura si può definire ecologica quando tutte le sue componenti non sono derivanti da sintesi chimica, ma sono di origine organica.

In questo tipo di pittura, quindi, l’acqua è l’unico solvente ammissibile, mentre i pigmenti sono prodotti di origine naturale, come:

  • terra cruda
  • amido di mais
  • carbonato di calcio
  • cellulosa
  • latte
  • essenze di pino.

Sono anallergiche e adatte alle camere da letto, in particolare quelle dei bambini.

Tra le pitture ecologiche ci sono anche quelle prive di VOC. Questi ultimi sono i composti organici volatili, contenenti cioè molecole di sostanze, come il carbonio e l’idrogeno, volatili e quindi in grado di giungere a contatto con gli essere umani attraverso la respirazione.

Fate quindi attenzione alla presenza di queste sostanze nelle pitture utilizzate, preferendo l’utilizzo di quelle che sulla confezione riportano le diciture Zero VOC o Low VOC.

Pitture termoisolanti

Esistono pitture in grado di contribuire in maniera efficace agli accorgimenti necessari per isolare adeguatamente un edifico dal punto di vista termico.

Grazie alla presenza di resine acriliche o sintetiche che contengono microsfere cave di vetro e ceramica, infatti, queste pitture possono ridurre le dispersioni termiche attraverso le pareti e limitare quindi i consumi energetici.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *