Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Riscaldamento: risparmio senza cambiare impianto

di 0 commenti

Risparmiare sul riscaldamento di casa con EnergysolvingIl riscaldamento di casa è una delle voci di spesa che incidono maggiormente sul bilancio familiare. Nello stesso tempo il consumo energetico destinato a questa attività è tra i maggiori responsabili dell’inquinamento atmosferico. È per questo motivo che già da diversi anni l’Unione Europea detta norme rivolte a limitare i consumi energetici in ambito edilizio.

Quindi gli edifici sono oggi progettati e costruiti in modo da richiedere un dispendio energetico sempre minore per il loro funzionamento. Ciò si ripercuote in maniera positiva anche sulle tasche delle famiglie, che possono registrare una diminuzione della spesa annuale per il riscaldamento.

Se costruire nuovi edifici con un occhio all’efficienza energetica è ormai diventata la prassi, la questione diventa più difficile quando si tratta di intervenire su edifici esistenti.

Certo non mancano gli incentivi fiscali per gli interventi di efficientamento energetico, ma mettere in atto interventi come la sostituzione della caldaia o il rifacimento dell’impianto di riscaldamento esistente, oltre ad essere soluzioni piuttosto costose richiede anche tempi e disponibilità per l’esecuzione dei lavori che non tutti possono avere.

Una soluzione molto interessante per ridurre i consumi per il riscaldamento è rappresentata dall’installazione di valvole termostatiche su ogni singolo radiatore: questi dispositivi consentono di fissare la temperatura voluta in ogni stanza o di escludere completamente qualche locale poco o per nulla frequentato. Ma anche in questo caso l’investimento non è indifferente visto che ogni valvola costa circa 50 – 70 euro e ne occorre una per ciascun termosifone.

Una soluzione alternativa ma molto efficace è quella di dotare l’impianto di un sistema domotico di gestione che svolga questo stesso compito, attraverso un apposito software, e sia gestibile mediante un dispositivo mobile di comune utilizzo, come smartphone o tablet.

Leggi  Ecobonus 2014: le nuove detrazioni fiscali per il risparmio energetico

Grazie a questi sistemi non solo è possibile impostare la temperatura desiderata in ogni ambiente della casa e spegnere i radiatori nelle stanze che non sono utilizzate, ma si possono anche programmare le sue funzioni, come l’accensione o lo spegnimento a determinate ore.

La parola domotica, per quanto si tratti di una scienza ormai presente in molte applicazioni della nostra vita quotidiana, può spaventare chi non è troppo avvezzo alla tecnologia, come le persone anziane. Infatti a volte il sistema di comando e gestione di tali dispositivi non è esattamente user friendly, per cui si finisce con l’essere condizionati anziché aiutati dalla tecnologia.

Energysolving ha invece già da anni messo in commercio dei sistemi molto apprezzati dalla clientela anche da questo punto di vista, perché il suo utilizzo è semplice e alla portata di tutti.
Ma l’aspetto più interessante del sistema resta la possibilità di consentire una diminuzione concreta del consumo di combustibile e quindi un effettivo risparmio di denaro.
Grazie a ciò, l’investimento economico iniziale per l’installazione, comunque dal costo accessibile, si ammortizza nell’arco di pochissimi anni.
L’azienda ha un catalogo di prodotti disponibili in grado di soddisfare le esigenze di qualunque tipologia di edificio.

MiKroThermic è ad esempio il sistema dedicato agli impianti autonomi, alimentati da tutti i tipi di combustibile (gasolio, GPL, metano) di grande facilità di utilizzo e controllabile anche via web.
Caldo Robot è adatto a condomini ed edifici dotati di impianti centralizzati, perché consente di gestire in maniera indipendente il riscaldamento di ogni singolo appartamento e di controllare la gestione delle spese. Il sistema per gli edifici pubblici, come scuole e uffici, è PCThermic, che ha caratteristiche analoghe e gli stessi vantaggi.
Infine la suite di servizi TeleThermic è adatta a tutti gli edifici, ma particolarmente consigliata per quelli datati e quindi particolarmente energivori.

Leggi  Città in Transizione: l’esempio di Monteveglio

Energysolving offre un ventaglio di soluzioni applicabili a qualunque esigenza, abitativa e non, sempre con lo spirito di proporre una tecnologia alla portata di tutti, evitando così di creare soluzioni tecnologicamente avanzate ma dal funzionamento complesso, che scoraggiano gli utilizzatori e finiscono per l’essere facilmente abbandonate.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *