Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Rivestimenti in tessuto per divani

di 0 commenti
Rivestimenti in tessuto per divani : foto Divano in velluto Visconti
Divano in velluto Visconti

Rivestimenti in tessuto per divani: quale scegliere?

Al momento di acquistare un divano, la prima scelta da operare è quella della tipologia di rivestimento: pelle o tessuto?

Nell’uno o nell’altro caso, una volta effettuata la selezione, saranno ancora altre le valutazioni da fare, visto che esistono numerose tipologie di pelle e di tessuto.

In questo, articolo, in particolare, ci concentreremo sui diversi tessuti con cui è possibile realizzare un rivestimento per divano, valutandone per ciascuno pregi e difetti.

Rivestimenti in tessuti naturali: cotone e lino

Il cotone è la fibra naturale per eccellenza, molto amata perché offre sempre un senso di pulito e freschezza. Il tessuto lascia traspirare la pelle e si lava e asciuga molto velocemente.

Utilizzarlo come rivestimento per un divano può essere però un po’ “pericoloso”, vista la sua delicatezza, soprattutto se in casa avete bambini.
Se preferite questo tessuto come rivestimento del vostro divano, al contrario di quanto può sembrare scontato, preferite colori chiari e toni neutri a quelli più accessi e vivaci. I primi, infatti, sono più semplici da smacchiare rispetto ai tessuti colorati.

Utilizzate in ogni caso coperte e copridivano per preservare il più possibile il rivestimento.

Il lino è altrettanto fresco e naturale del cotone e, anche nella versione grezza, molto elegante.
Nonostante questa eleganza e la versatilità che consentono di collocare un divano rivestito in lino in qualsiasi contesto stilistico, il tessuto presenta quel caratteristico aspetto stropicciato che magari non a tutti è gradito.

Se invece non avete questo problema, ricordate che potete abbinare questo tessuto anche con il cotone, magari alternandolo tra divano e poltrone, con ottimi risultati.

Leggi  Eco design in legno

Rivestimenti in tessuti sintetici per divano

Rivestimenti in tessuto per divani FOTO Divano in tessuto sintetico Bastiglia di Poltrone e Sofà
Divano in tessuto sintetico Bastiglia, Poltrone e Sofà

Tra i tessuti sintetici dobbiamo annoverare quelli realizzati completamente con fibre sintetiche e quelli invece che mixano con queste le fibre naturali in una certa percentuale.

Si tratta di tessuti sottoposti a particolari procedimenti che consentono loro di durare a lungo e che richiedono poca manutenzione.

Tra questi, si sta molto diffondendo la microfibra, perché particolarmente morbida e piacevole al tatto.

Altre fibre, come nylon o poliestere, sono facilmente infiammabili, ma oggi sono opportunamente trattate per scongiurare pericoli.

Le fibre sintetiche, però, a differenza di quelle naturali, assorbono poca umidità e quindi non sono molto traspiranti.

Rivestimenti in tessuti pregiati

Il rivestimento in velluto è un classico senza tempo che si adatta a ogni stile di divano e gli conferisce un’ineguagliabile raffinatezza.

Perfetto per gli ambienti classici, si adatta però anche a divani modernissimi o addirittura in stile etnico.

Il tessuto è però piuttosto delicato, richiede molte attenzioni e quindi rende il rivestimento inadatto a quei divani collocati in ambienti particolarmente “vissuti”.
Tra i suoi svantaggi c’è anche il fatto che si tratta di un materiale più costoso rispetto ad altri rivestimenti.
Per il suo senso di calore al tatto, inoltre, il velluto è considerato un tessuto poco estivo per cui è consigliabile abbinarlo, ad esempio, a cuscini in cotone.

Anche la seta si adatta perfettamente agli ambienti classici, ma non sfigura nemmeno in quelli moderni e possiamo trovarla in diverse versioni:

  • broccato
  • damasco o damascato
  • seta cinese.

Come il velluto, il rivestimento in seta per il divano è particolarmente delicato per cui è più adatto a sedute da collocare in eleganti soggiorni dove essere ammirato, piuttosto che a divani e poltrone frequentemente utilizzati.

Leggi  Ultra Violet colore Pantone 2018

Pulizia dei rivestimenti in tessuto per divani

I divani in tessuto sono in genere sfoderabili e lavabili, anche in lavatrice.

Nel caso delle fibre naturali, informatevi al momento dell’acquisto se il tessuto è stato preventivamente bagnato per evitarne il ritiro al primo lavaggio.
In caso positivo, potrete pulire il divano anche senza sfoderarlo, utilizzando gli apparecchi per la pulizia a vapore che usate anche per i tappeti.

In caso di fibre sintetiche, invece, seguite attentamente tutte le accortezze indicate dai produttori per il trattamento di ciascun tipo di macchia.

Per le macchie sui rivestimenti in velluto, occorre intervenire con estrema cautela, preferendo i prodotti a secco all’uso di acqua.

I rivestimenti in seta vanno invece affidati a tintorie specializzate che possono effettuare anche interventi a domicilio.

Vuoi leggere altri post sui divani? Clicca qui

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *