Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Visti al Salone del Mobile 2016 di Milano

di 0 commenti

L’edizione 2016 del Salone del Mobile di Milano sarà sicuramente ricordata come quella dei record: di partecipanti, di visitatori, di eventi collaterali e, aggiungerei, anche di attenzione mediatica, vista la copertura concessa quest’anno non solo dalla stampa specializzata, ma anche dalla televisione generalista e naturalmente dai social network.

Vediamo quindi una breve rassegna di alcune tra le novità più interessanti presentate dalle aziende del settore.

Le sedute

Domitalia Sgabello Pick Domitalia, azienda specializzata nella produzione di sedute, tavoli e complementi d’arredo, continua, dopo il grande successo di Bouchon, l’esplorazione del mondo del sughero e delle sue potenzialità nell’arredamento con la nuova famiglia di sgabelli Pick.

Gli sgabelli hanno sedile in sughero a forma di triangolo stondato (che ci riporta alla mente il sellino delle vecchie motociclette) e gambe in legno o metallo.
Della collezione fanno parte anche lo sgabello con base regolabile up&down e la versione con seduta morbida imbottita.

Thonet GmbH, la storica azienda tedesca fondata da Michael Thonet, ha presentato a Milano l’inedito tavolo d’appoggio 1025, progettato dal designer belga James van Vossel.

Un prodotto notevole non solo per la funzionalità, ma anche per il design, grazie alla presenza scultorea e alla pregevole fattura, frutto di un sapiente mix tra maestria artigiana e tecnologie innovative.

sedie cantilever S 33 e S 34 di Mart StamIn occasione della Milano Design Week sono state esposte anche alcune novità già presentate a IMM COLOGNE. Tra queste, Thonet All Seasons, una collezione comprendente alcuni dei classici in tubolare d’acciaio di epoca Bauhaus, come le sedie cantilever S 33 e S 34 di Mart Stam e la poltrona lounge S 35 di Marcel Breuer, rinnovati nei colori e nei materiali per essere utilizzati anche in esterno; il tavolo 1060 in legno curvato progettato da Jorre van Ast; l’ampliamento della serie lounge 860. L’allestimento di Frag per questa edizione del Salone del Mobile ha portato ancora una volta la prestigiosa firma di Ferruccio Laviani.

Leggi  CasaNoi incontra Rubner Haus, leader delle case in legno

dubini pol 0006

Tra le novità proposte in anteprima spicca la nuova bergère Mea, disegnata da Alessandro Dubini, che amplia la famiglia di sedute presentate lo scorso anno.

La collezione è caratterizzata da linee decise, arrotondate, avvolgenti, ed è pensata sia per sofisticati spazi domestici che per il rigore di un ufficio o di uno studio. Lo schienale è disponibile in due diverse altezze e può essere abbinato a meccanismi e basi differenti per adattarsi a ogni stile e ambiente: la struttura può avere infatti quattro o cinque razze con o senza ruote, con o senza meccanismo, con meccanismo snello o completo.

La presenza al Salone di Dialma Brown è stata all’insegna di una particolare attenzione all’ambiente, tanto che la collezione presentata è realizzata quasi esclusivamente con materiali di recupero, riciclati e modellati per dar vita a pezzi dal design ricercato ed esclusivo.
Queste le principali novità:
Tavoli - Dialma Brown

  • DB004423: tavolo realizzato in legno di pino vecchio nel colore nero vintage
  • DB004428: tavolo in legno di pino vecchio nella cromia naturale e nelle colorazioni bianco e nero vintage, combina il futuristico design trapezoidale alla solidità familiare e materica del legno
  • DB004447: tavolini esagonali in legno riciclato realizzati in tre diverse dimensioni e composti in spicchi di legno di pino vecchio
  • DB004455: libreria costruita con legno recuperato e puntelli da cantiere per l’armatura dei cementi di costruzione, presenta traversine verniciate e trattate appositamente con vernice color ruggine e invecchiante
  • DB004472: tavolino con base d’appoggio in legno naturale e piano in metallo saldato.

La sezione Eurocucina

Nella sezione Eurocucina, InSinkErator, la multinazionale americana che ha inventato nel lontano 1927 il tritarifiuti, ha presentato il dissipatore Evolution 200, in una versione ancora più potente e silenziosa. Semplice e sicuro da utilizzare, si applica sotto il lavello ed è in grado di eliminare qualunque tipo di avanzo organico e conseguenti cattivi odori. Ha inoltre presentato l’elegante erogatore 3N1 nella sua nuova versione colorata arancione brillante, bianco perla, antracite e pietra naturale che veste la cucina con i colori della primavera. Consente di avere acqua bollente a 98° in pochi istanti, risparmiando tempo e denaro.

Leggi  Nuova Gestione: arte nel quartiere romano Casal Bertone

Il Salone Internazionale del Bagno

treemme-rubinetterie-22mmPer il Salone Internazionale del Bagno, Treemme Rubinetterie amplia la linea 22MM con nuovi miscelatori e soffioni doccia, presentando nuovi modelli della collezione disegnata da Ocostudio e Ing. Castagnoli.

La particolarità della collezione consiste in una nuova tecnologia di miniaturizzazione delle parti tecniche: 22 mm infatti è il diametro costante per tutte le parti del rubinetto, dall’erogatore ai comandi.

Tale dimensione ridotta, oltre a conferire grande leggerezza estetica, consente una grande flessibilità di inserimento all’interno di tipologie di lavabi molto differenti tra loro. La collezione 22MM è realizzata in acciaio inox Aisi 316L. Grazie a una speciale lavorazione con cui sono realizzati, i comandi hanno un maggiore livello di presa e sono disponibili anche in altri materiali e finiture.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *