Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Seconda rata IMU: cosa succede se si paga in ritardo?

di 2 commenti

disegno tempo uguale denaro, IMU in ritardo

Qualche giorno fa è scaduto il termine per il pagamento della seconda rata dell’IMU, l’imposta sulla prima casa che ha recentemente sostituito l’ICI.

Proprietari ritardatari

Naturalmente questa scadenza ha riguardato esclusivamente i proprietari che avevano deciso di frazionare l’importo dell’imposta in tre rate. Ciò non toglie che qualcuno, a causa dei soliti impegni giornalieri e un po’ di disattenzione, possa aver dimenticato di pagarla. E allora cosa succede?

Sanzioni previste

In realtà le opzioni cambiano a seconda del ritardo con cui il pagamento viene effettuato.

  • Entro 14 giorni dalla scadenza: sanzione pari all’0,2% per ogni giorno di ritardo accumulato.
  • Entro 30 giorni dalla scadenza: sanzione pari al 3% per ogni giorni di ritardo accumulato.
  • Dopo i 30 giorni dalla scadenza ma entro l’anno: sanzione pari al 3,75% per ogni giorno di ritardo accumulato.

L’Agenzia delle Entrate

Questo discorso vale tuttavia qualora l’Agenzia delle Entrate non avesse effettuato ancora alcun accertamento. In questo caso infatti la sanzione prevista sarebbe pari al 30% dell’importo non ancora pagato.

Redazione CasaNoi

Articolo scritto da:

Sara Grita

Leggi tutti gli articoli
Webwriter, copywriter, blogger. Nata e cresciuta a Milano, ho lavorato a Roma, Bologna e ancora Roma nelle produzioni video, tv, teatrali, come responsabile della comunicazione. Ho partecipato all'ideazione e alla fondazione di CasaNoi. Questo blog nasce per condividere tutte le informazioni su casa e ambiente ed è aperto alle domande dei lettori.

Ti potrebbero interessare

2 commenti su “Seconda rata IMU: cosa succede se si paga in ritardo?
Inserisci un nuovo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *