Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Trasformare un balcone in veranda

di 3 commenti

Una piccola veranda come serra solareLa veranda, o giardino d’inverno, grazie alle ampie superfici in vetro di cui è composta, è uno spazio luminoso e confortevole. Vi illustrerò per esperienza personale – essendomi documentata prima di realizzarla nella mia casa – i passaggi preliminari da conoscere, i permessi e i documenti necessari per poter iniziare i lavori, qualora abbiate la necessità di trasformare un balcone in veranda.

Considerazioni preliminari

La realizzazione di una veranda compromette l’aspetto architettonico o il decoro della facciata e, in alcuni casi, potrebbe incidere negativamente sulla statica dell’edificio. Inoltre, l’urbanistica considera la chiusura del balcone come un’opera capace di influire sulla cubatura e sulla superficie utile e, quindi, di incidere sui parametri edilizi, determinando una modifica della sagoma del fabbricato. In ogni caso, bisogna inquadrare l’intervento nel contesto territoriale, informandosi sulle norme locali, diverse da regione a regione.

Consultare un tecnico

Prima di iniziare i lavori occorre valutare se è possibile, o meno, intervenire. E’ necessario consultare un tecnico per valutare se procedere alla presentazione di un progetto, chiedere un preventivo e farsi rilasciare un idoneo titolo abilitativo dei lavori. Attenzione: chiudendo il balcone di propria iniziativa si rischia di essere accusati di abuso edilizio.

Il punto di vista giuridico: la richiesta al comune

Realizzare una veranda comporta un aumento della superficie utile e del volume. Quindi la realizzazione deve essere preventivamente autorizzata dall’amministrazione comunale e dal condominio . Un tecnico locale esperto, conoscendo le norme territoriali, saprà suggerirvi.

Problematiche condominiali: necessario il consenso unanime dei condomini

Importante considerare il regolamento condominiale. Il nemico più temibile è rappresentato dai condomini. Infatti spesso si dimostrano ben poco concilianti nei confronti di chi cerca di “recuperare spazio utile” chiudendo il balcone. Comunque, è proprio l’assemblea condominiale l’organo che valuta e decide se un’opera incide negativamente sull’estetica dell’intero edificio, senza bisogno di  interpellare un esperto o un tecnico.
 
La Corte di Cassazione (Sez. II civile), con la sentenza del 10 maggio 2012, n. 7178, si è espressa per quanto riguarda l’autorizzazione alla chiusura dei balconi ed alla realizzazione delle verande.

La veranda diventa legittima quando si trasforma inserra solare

Alcune Regioni (Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana e Umbria) incentivano la realizzazione delle serre solari attraverso la concessione di interessanti “bonus urbanistici”. La serra solare può rappresentare una valida soluzione alternati va da due punti di vista: da un lato, permette di incrementare il risparmio energetico dell’edificio e, dall’altro, potrebbe costituire una “valida scappatoia” al rigore legale.

Consigli sulla scelta dell’intervento

Un edificio completamente coperto di verande Ricordatevi che la veranda è una struttura complessa, quindi consigliamo che la progettazione sia affidata a una ditta specializzata che tenga conto delle caratteristiche della costruzione su cui va installata.

La voce dell’esperto

Per un approfondimento dettagliato, rimandiamo all’esauriente documento di Donato Palombella (giurista d’impresa, esperto in diritto immobiliare, edilizia e urbanistica) scaricabile da internet da questo link.

Leggi  Cosa valutare per ristrutturare una casa usata
Articolo scritto da:

Martina Adami

Leggi tutti gli articoli
Critica e curatrice di arte contemporanea, vive e lavora a Roma. Al suo attivo vanta la realizzazione di mostre sia collettive sia personali; è stata assistente per una galleria d’arte, oltre ad essere collaboratrice di diversi artisti. Dal 2011 collabora con varie testate di arte contemporanea («Artribune», «Inside art», ecc.) scrivendo recensioni, interviste e articoli di approfondimento. Ha vissuto a Londra da dove è stata corrispondente estera per «Exibart», «Exibart International» e «Inside Art». Tra le esperienze più significative la collaborazione con l'Istituto Nazionale per la Grafica dove ha svolto ricerche bio-bibliografiche e seguito la digitalizzazione dell’archivio video. Adora girare in bicicletta, spostarsi da un'inaugurazione all'altra e visitare gli artisti nei loro studi. Il suo blog personale è www.martbug.it.

Ti potrebbero interessare

3 commenti su “Trasformare un balcone in veranda
Inserisci un nuovo commento

  1. Buongiorno. Sto ristrutturando un appartamento al primo piano di una palazzina a tre piani. Per accedere al mio appartamento si dovrà accedere dalle scale a un balcone in fondo al quale ci sarà la porta principale di casa mia. Questo balcone affaccia su un cortiletto tenuto molto male e veramente brutto. Avrei quindi deciso di chiudere il tutto (ottenuti i vari permessi) con una veranda a vetri chiari ma non trasparenti. Vorrei in merito qualche suggerimento e un’idea diversa dal solito. Grazie mille.

  2. Commento
    Ottima l’idea e ottimo il lavoro di ricerca e le informazioni selezionate. Veramente saggia l’idea di sfruttare la serra per i pannelli solari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *