Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Agevolazioni fiscali per bonifica amianto

di 0 commenti

Perché è importante la bonifica amianto

L’amianto (o asbesto) è un minerale composto da fibre particolarmente dannose per la salute umana. La sua pericolosità dipende dal fatto che queste minuscole fibre possono essere inalate se il materiale è sottoposto a corrosione o anche durante la sua normale lavorazione.

Agevolazioni fiscali per Bonifica amianto Ecoserdiana
Bonifica amianto Ecoserdiana

Il fibrocemento è un materiale, noto anche con il nome commerciale di eternit, composto da fibre di cemento e amianto molto utilizzato in passato in edilizia.

Poiché le fibre sono particolarmente friabili, l’eternit ha provocato nel tempo gravi danni alla salute pubblica, visto che è in grado di causare forme tumorali delle vie respiratorie che si manifestano anche 15, 20 anni dopo l’esposizione.

Per questo motivo l’amianto è stato messo al bando con la legge n. 257 del 1992, che ne ha vietato la produzione e utilizzo.

Contemporaneamente si è dato il via anche a una grande opera di bonifica del materiale presente nei manufatti edilizi che però è stata fortemente frenata a causa dei costi e delle procedure delicate necessarie per svolgere l’intervento.

Negli anni si è cercato di incentivare i cittadini a effettuare gli interventi attraverso un sistema di incentivi fiscali e di contributi regionali e comunali.

Detrazioni fiscali per bonifica amianto

Per svolgere vari lavori legati alla bonifica amianto sono previste diverse agevolazioni fiscali.

Una di queste riguarda ad esempio i lavori di trasporto a discarica dei rifiuti pericolosi risultanti dalla bonifica, compiuti da ditte specializzate e autorizzate.

Del resto è stata la stessa Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 7/E del 27 aprile 2018 a chiarire che tra i lavori compiuti su edifici esistenti, sia di proprietà individuale che su parti comuni condominiali, che beneficiano delle detrazioni Irpef ci sono anche quelli legati allo smaltimento dell’amianto.

Queste opere sono specificamente individuate dal Fisco come una fattispecie suscettibile di agevolazione, indipendentemente dalla categoria di intervento edilizio in cui rientrano.

Ciò vuol dire che tutto quanto concerne la bonifica di un edificio dalla presenza di amianto è agevolabile senza vincoli con il fatto che ricadano in un intervento di manutenzione straordinaria piuttosto che di ristrutturazione o altro.

Riepilogo degli incentivi fiscali previsti per bonifica amianto

Gli incentivi disponibili per la bonifica amianto cambiano a seconda del soggetto che procede alla richiesta.

Agevolazioni fiscali per Bonifica amianto Isomec
Bonifica amianto Isomec

Le spese possono essere oggetto di ecobonus al 65% se compiute nell’ambito di un intervento di riqualificazione energetica. L’incentivo è previsto in particolare per gli interventi di sostituzione delle coperture con tetti provvisti di pannelli fotovoltaici.
Possono usufruirne privati cittadini, enti pubblici o privati che non svolgono attività commerciali.

Con il bonus ristrutturazioni 50% sono premiati gli interventi di bonifica amianto rivolti in particolare allo smantellamento, all’incapsulamento e al successivo smaltimento del materiale.
Ne possono beneficiare sia privati cittadini, soci di cooperative, soci di società semplici, che imprenditori individuali, però esclusivamente per gli immobili che non rappresentano beni strumentali.

E’ poi previsto un credito d’imposta, che da diritto a sgravi fiscali nei confronti dell’Erario ai titolari di reddito d’impresa. Questo incentivo è riconosciuto per lo smaltimento dell’amianto presente in copertura nei manufatti edilizi per attività produttive con particolare attenzione per la normativa ambientale e per le norme per la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *