Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Biennale Architettura Venezia 2018

di 0 commenti

Cos’è la Biennale di Architettura di Venezia?

Biennale Architettura Venezia 2018 FOTO installazione Support di Lorenzo Quinn
“Support” di Lorenzo Quinn

La Biennale di Architettura è una delle manifestazioni che si svolgono ad anni alterni presso la Biennale di Venezia.

Quella di quest’anno è la 16ma edizione della Mostra Internazionale di Architettura e si svolge dal 26 maggio al 25 novembre 2018 ai Giardini e all’Arsenale e in vari altri luoghi di Venezia.

Si tratta di un appuntamento imperdibile per gli addetti ai lavori, ma anche semplici appassionati di architettura affollano a ogni edizione i padiglioni per ammirare le più interessanti realizzazioni di progettisti provenienti da tutto il mondo.

L’edizione 2018 è diretta dalle architette irlandesi Yvonne Farrell e Shelley McNamara dello studio Grafton Architects e si intitola Freespace.

L’intera manifestazione ruota infatti proprio intorno a questo concetto, ovvero agli spazi liberi che l’architettura può offrire a coloro che ne fanno uso.

Tra i 63 Paesi partecipanti, sono sei quelli che quest’anno vi prendono parte per la prima volta: Antigua e Barbuda, Arabia Saudita, Guatemala, Libano, Pakistan e Santa Sede.

Il Padiglione del Vaticano, in particolare, è stato quello che fino a oggi ha suscitato maggior interesse e curiosità. Si chiama “Cappella nel bosco” ed è formato da dieci progetti di cappelle, caratterizzate dalla possibilità di essere ricollocabili e utilizzabili altrove al termine della manifestazione.

Vediamo quindi quali sono gli eventi e le mostre da non perdere e alcune informazioni pratiche per programmare la visita.

Dove si svolge la Biennale Architettura 

Biennale Architettura Venezia 2018
Biennale Architettura Venezia 2018

La mostra si svolge prevalentemente in due luoghi di Venezia: i Giardini e l’Arsenale.

I Giardini sono ubicati nell’estremità settentrionale della città lagunare e ospitano la Biennale sin dalla sua prima edizione, svoltasi nel lontano 1895.
Vale la pena visitarli anche indipendentemente dalla mostra, visto che hanno già di per sé un loro indubbio valore architettonico.

Leggi  L’albero di Natale fai-da-te: la scelta migliore

In questa location sono collocati 29 padiglioni nazionali, oltre all’ex Padiglione Italia, che ora prende il nome di Padiglione Centrale.

L’Arsenale

Biennale Architettura Venezia 2018 l'Arsenale
Venezia, l’Arsenale

L’Arsenale è l’antico complesso di cantieri navali e officine dove venivano costruite le navi della Serenissima, una delle antiche Repubbliche Marinare.

E’ diventato sede della Biennale di Venezia dal 1980, quando si è pensato di sfruttare l’ampia superficie disponibile (oltre 50.000 mq, di cui la metà coperta) per le esposizioni.

Nelle ex corderie dell’Arsenale si svolge la mostra collettiva, mente negli altri spazi ci sono ulteriori padiglioni nazionali, tra cui quello italiano.

Durante la visita all’Arsenale è possibile ammirare i Padiglioni Nazionali storici costruiti per l’evento nel corso di quasi un secolo, che spesso portano la firma di celebri architetti.

Possiamo citare questi solo per fare qualche esempio:

  • padiglione Belgio, del 1907, il primo a essere realizzato
  • padiglione Austria di Josef Hoffmann
  • padiglione Olanda di Gerrit Thomas Rietveld
  • padiglione Finlandia, un prefabbricato a pianta trapezoidale progettato da Alvar Aalto.

Gli eventi da non perdere alla Biennale Architettura Venezia 2018

Oltre a Giardini e Arsenale, però, durante la mostra ci sono eventi interessanti sparsi per la città.

Tra questi possiamo citare un’imperdibile mostra dell’artista britannico Damien Hirst, dal titolo Treasures from the Wreck of the Unbelievable. La mostra si svolge in due sedi, Palazzo Grassi e punta della Dogana, e raccoglie una vasta collezione di inediti di Hirst.

Altri eventi interessanti sono:

  • Intuition” a Palazzo Fortuny
  • la personale di Thomas Braida curata da Caroline Corbetta
  • l’installazione di Jan Fabre presso l’Abbazia di San Gregorio.
Leggi  Quattro artisti e atmosfere pop per arredare con arte

Ma indubbiamente una delle immagini più fotografate dai turisti durante questi mesi saranno le mani giganti che emergono dall’acqua a sostenere la facciata dell’Hotel Ca’ Sagredo, davanti al mercato di Rialto.
Si tratta dell’opera Support realizzata da Lorenzo Quinn, lo scultore figlio del celebre attore Anthony.

Informazioni utili per visitare la Biennale 

I biglietti per la Biennale possono essere acquistati on line o presso le biglietterie dei Giardini e dell’Arsenale.
La prima opzione è consigliabile soprattutto per chi intende visitare la mostra nei week end, quando si prevede che le code siano piuttosto lunghe.

Il costo del biglietto intero è di 25 euro ma sono previste riduzioni per:

  • studenti di età inferiore a 26 anni
  • anziani
  • gruppi
  • residenti della città di Venezia.
Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *