Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

La casa ideale è flessibile, condivisa e sostenibile

di 0 commenti
Casa ideale
Casa ideale – Foto di Paesaggimutanti.it

Nell’ambito dell’Osservatorio sulla Casa, il progetto promosso da Leroy Merlin, la Doxa ha condotto un’indagine sulla casa ideale per gli italiani. È emerso che la casa ideale è flessibile, condivisa e sostenibile.

1. La casa flessibile

La casa ideale è mutante. Gli spazi non sono più divisi in maniera permanente, ma si ridefiniscono a seconda delle esigenze degli inquilini. Le pareti diventano mobili e l’arredo intercambiabile. Per l’83% degli intervistati, inoltre, i sistemi d’illuminazione si devono auto-regolare rispetto alla luce naturale, oltre ad accendersi e spegnersi in piena autonomia.

2. La casa condivisa

Il concetto di casa condivisa richiama alla mente il co-housing che si sta diffondendo sopratutto nel Nord Italia. Per il 23% degli intervistati, infatti, l’abitazione del futuro deve avere spazi comuni e deve essere servita da una rete di collegamenti efficiente.

3. La casa sostenibile e tecnologica

Infine, la casa del futuro è sostenibile e tecnologica. Per il 54% degli intervistati è fondamentale vivere nei pressi di uno spazio verde. L’abitazione si arreda con materiali naturali, come il legno e i tessuti in fibre naturali. Ma, soprattutto, è in grado di sfruttare tecnologie come la connessione a distanza con sistemi di sicurezza e con il soccorso medico.

Leggi  Materiali anti-smog per l’edilizia
Articolo scritto da:

Melina Forte

Leggi tutti gli articoli
Lavora come Seo Specialist a CasaNoi. In passato ha lavorato come redattrice web per la minimum fax, come stagista nell'area informatica presso il Comune di Roma e come stagista in architettura delle informazioni presso Eustema Spa. Collabora a Romaapiedi.com.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *