Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Caldaie: come scegliere la tipologia più adatta

di 0 commenti

Riscaldare l’ambiente domestico con una caldaia pone il consumatore di fronte a una serie di opzioni. Gli impianti di riscaldamento oggi in commercio sono infatti molteplici e nella scelta possono intervenire diversi fattori.
Fra questi, oltre alla disposizione e alle dimensioni dell’ambiente da riscaldare, è di fondamentale importanza decidere il tipo di combustibile da utilizzare, che indirizzerà la scelta in fase di acquisto e il successivo rendimento termico.

come scegliere la caldaia più adatta. Foto caldaia AristonIl meccanismo alla base del funzionamento delle caldaie è quello di produrre calore attraverso un processo di trasformazione del combustibile, da distribuire nell’abitazione sotto forma di aria o di acqua calda sanitaria.

In commercio esistono oggi diverse tipologie di apparecchi, come le caldaie Ariston, dotati dei più innovativi sistemi di riscaldamento e di controllo dei consumi.

A ciò si aggiungono affidabilità, design e tecnologie all’avanguardia, che si integrano in maniera intuitiva con gli impianti energetici più recenti.

Caldaie e combustibili, le differenze

Le caldaie a metano: affidabilità ed efficienza

Le caldaie a metano rappresentano la scelta più diffusa tra i consumatori grazie alla semplicità di installazione e di utilizzo. A ciò si aggiunge l’ampia distribuzione di gas metano sul territorio nazionale che, attraverso una rete capillare, rende l’allaccio piuttosto economico.

In fase di montaggio, vengono previste le necessarie connessioni per il corretto funzionamento dell’apparecchio, come quelle che consentono i passaggi del combustibile o dell’acqua fredda e calda.

All’interno della caldaia trova inoltre alloggiamento lo scambiatore primario, che in abbinamento a un opportuno rapporto di modulazione e al controllo della combustione consente di erogare sempre l’esatta quantità di calore.

Tra i modelli più innovativi Clas ONE di Ariston, con predisposizione per la termoregolazione multi zona. Indispensabili nell’utilizzo domestico, soprattutto nelle aree fortemente urbanizzate, questo genere di apparecchi offrono soluzioni sempre all’avanguardia, oltre a modelli che coniugano il design a costi di utilizzo molto contenuti.

Minori emissioni nocive con le caldaie a condensazione

Una soluzione innovativa per il riscaldamento degli ambienti domestici e la produzione di acqua calda sanitaria è rappresentata dalle caldaie a condensazione, apparecchi da installazione muraria o a basamento, che consentono di ottenere un’efficienza maggiore con costi contenuti.come scegliere la caldaia più adatta FOTO caldaia Ariston B Premium

Al contrario di ciò che accade con le caldaie tradizionali, il principio di funzionamento consente infatti di utilizzare anche il calore presente nei fumi di scarto, i quali altrimenti verrebbero scaricati all’esterno ad altissima temperatura, il cui contenuto energetico andrebbe dunque perso.

Ne consegue che le caldaie a condensazione permettono una resa del combustibile che si attesta di poco al di sotto del 100%, consentendone una quantità di utilizzo di gran lunga minore e un immediato risparmio in bolletta.

Risponde a tutte queste caratteristiche la caldaia murale a condensazione Alteas One Net, che, è connessa sempre all’applicazione attraverso la rete Wi-Fi e dispone dello scambiatore di calore XtraTech, un’esclusiva Ariston.

Caldaie ad alta potenza: maggiore rendimento termico

Nei casi in cui l’impianto di riscaldamento preveda una potenza elevata, la scelta migliore è quella di optare per una caldaia ad alta potenza.

Esattamente come avviene agli impianti a condensazione, questo genere di apparecchi consente di reinserire in circolo il calore latente che altrimenti andrebbe perduto, con un notevole rendimento termico e un conseguente risparmio nei consumi.

Le caldaie ad alta potenza sono preferite allo stesso tempo in ambito privato e commerciale, ma rappresentano una scelta molto gettonata quando si tratta di trovare soluzioni ottimali in condomini e abitazioni di tipo plurifamiliare.

Articolo scritto da:

admin

Leggi tutti gli articoli
Il blog di CasaNoi si occupa delle tematiche della casa: Compravendita e Affitto, Mercato immobiliare, Ristrutturazione, Arredamento e Fai da te, Ecologia e domotica, e molto altro.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *