Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Consigli per vendere casa on line

di 0 commenti

veduta aerea case MilanoVendere casa in questo periodo è un compito davvero arduo, se si vuole agire in completa autonomia. Un portale immobiliare Internet rappresenta un’ottima vetrina per aiutare chi vuol farlo.
Si può raggiungere un numero maggiore di persone, gli interessati possono avere una prima idea dell’immobile direttamente da casa e si può offrire una notevole quantità di informazioni.

Attenzione però a predisporre l’annuncio in maniera attenta e completa, senza tralasciare alcun dettaglio, per non compromettere il risultato finale.
Si parte da alcuni elementi basici che non possono assolutamente mancare.

La scelta delle fotografie giuste con cui illustrare la casa è un elemento determinante. La presenza di immagini di qualità può influire infatti fino al 90% sulla possibilità che l’abitazione sia presa in considerazione da potenziali acquirenti.
Le foto devono quindi essere rappresentative dei punti più interessanti della casa.

Molto importante è la scelta della luce, in quanto gli ambienti luminosi sono ben apprezzati. Per questo, è sempre opportuno realizzare gli scatti nelle ore diurne di maggiore luminosità e assolutamente evitare di utilizzare il flash. E’ importante anche servirsi di una buona macchina fotografica. Nel post Come fotografare la vostra casa in modo professionale trovate ottimi consigli.

E’ consigliabile anche realizzare dei video che, mostrando la distribuzione e successione degli ambienti, riescono a coinvolgere ulteriormente i possibili acquirenti.

Per illustrare ancora meglio la casa è bene inserire anche una planimetria. La presenza di disegni tecnici, oltre a essere un segno della serietà dell’annuncio, consente anche ai potenziali acquirenti di visionare la distribuzione dell’alloggio e immaginare un possibile progetto di ristrutturazione di cui potrebbe essere oggetto.

E’ importante inserire ulteriori dati tecnici per dare ancora maggiore credibilità all’annuncio, primi fra tutti quelli relativi alle prestazioni energetiche, desunti dall’Attestato di Prestazione Energetica.

L’annuncio deve essere accompagnato da una descrizione precisa e minuziosa di tutte le caratteristiche della casa e degli eventuali servizi presenti nelle vicinanze come scuole, uffici, mezzi pubblici, ecc..

Il primo dato da specificare nella descrizione è la tipologia di edificio:
– monolocale
– bilocale
– attico
– villa a schiera (specificare se è di testa perchè ha maggior attrattiva)
– villa singola
– soluzione indipendente o semindipendente
– loft, ecc..
Accanto a questi termini va poi indicato il piano dell’alloggio o i piani, se si sviluppa su più livelli.
Va poi specificata la metratura, che è quella commerciale, comprensiva quindi dei muri.
Si passa poi alla descrizione dei locali, indicando anche l’ingresso se presente, mentre per la cucina è bene chiarire se è abitabile. Indicare anche la presenza di balconi.

Va segnalata con precisione la presenza di elementi che possono rendere più appetibile l’immobile, come:
– impianto di riscaldamento autonomo
– termostato
– climatizzatori
– antifurto
– irrigazione
– camini
– stufe
– idromassaggio
– automazione per apertura box e cancelli.
Anche eventuali predisposizioni ad altri impianti devono essere segnalate.

Importante anche la descrizione di eventuali aree all’aperto, come terrazzi e giardini. Molte ricerche sono infatti incentrate proprio su case dotate di spazi all’aperto, di cui va indicata con precisione la metratura.

Se l’immobile è stato oggetto di recente ristrutturazione deve essere segnalato, specificando anche i materiali utilizzati, ad esempio parquet, gres porcellanato, marmo, ecc.

E’ preferibile inserire sempre nell’annuncio il prezzo dell’immobile. Sembra una cosa scontata, ma molti proprietari preferiscono non farlo e questa si può rivelare una scelta che può influire negativamente sull’andata a buon fine dell’annuncio. Infatti, la fascia di prezzo è uno dei primi filtri di ricerca utilizzati da chi cerca casa in Internet, per cui se un annuncio non lo riporta non è molto preso in considerazione.

Al limite, si può accompagnare il prezzo con la dicitura “trattabile”, facendo capire che si è disponibili a una eventuale trattativa e attirando quindi anche persone interessate ma disposte a spendere un po’ meno.

Naturalmente, il prezzo richiesto deve essere in linea con i valori di mercato della zona. Può essere utile informarsi confrontando i prezzi di altri immobili simili, ma la cosa migliore da fare è affidarsi a un professionista per valutare in maniera obiettiva il reale valore dell’immobile.

Un altro filtro di ricerca molto utilizzato dagli utenti che cercano casa è la zona in cui è ubicato l’immobile. Per questo è importante, per chi inserisce l’annuncio, indicare precisamente l’indirizzo di ubicazione della casa o, se per questioni di privacy si preferisce evitarlo, perlomeno la zona in cui è situata.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *