Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Verifica on line la cancellazione dell’ipoteca

di 0 commenti

Interrogazione registro delle comunicazioniDa qualche giorno per verificare l’estinzione del mutuo e la cancellazione dell’ipoteca basta solo un semplice click.

Infatti, l’Agenzia delle Entrate ha attivato un nuovo servizio on line e gratuito a cui potranno accedere tutti i cittadini muniti di PIN  e con il quale potranno verificare se effettivamente l’ipoteca è stata cancellata.

Di solito, una volta saldato il proprio debito, come può essere un mutuo, un prestito, ecc., la comunicazione di cancellazione dell’ipoteca viene inviata direttamente dal creditore. Ora, con questo nuovo servizio, il debitore potrà controllare se ciò è effettivamente avvenuto.

Per richiedere la cancellazione semplificata dell’ipoteca, il contribuente deve inviare una richiesta all’ufficio di pubblicità immobiliare dell’Agenzia delle Entrate. Tale richiesta deve essere sottoscritta con firma digitale e inviata per via telematica.

Dopo aver pagato l’ultima rata del mutuo, si potrà ora controllare lo stato dell’ipoteca collegandosi telematicamente al Registro delle comunicazioni e usufruendo del servizio che si chiama proprio “Interrogazione del registro delle comunicazioni”.

Il servizio è stato reso possibile grazie allo scambio di dati tra Agenzia delle Entrate e Registro.

Tale Registro è accessibile dallo scorso 8 luglio attraverso i due canali telematici Fisconline ed Entratel che sono stati potenziati e a cui i cittadini possono collegarsi proprio attraverso il PIN in dotazione.

Fino a tale data, si poteva conoscere lo stato dell’ipoteca soltanto depositando l’apposito modulo presso i Servizi di pubblicità immobiliare delle direzioni provinciali.

Per effettuare la richiesta presso gli uffici bisogna presentare il modulo di richiesta, dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 12:30. Nell’ultimo giorno lavorativo del mese, l’orario è limitato alle ore 11:00.

Mediante i servizi telematici, invece, la richiesta può essere fatta in qualunque momento, ma è necessario effettuare la registrazione e inoltre il servizio è consentito attualmente alle sole persone fisiche.

La novità non copre però tutto il territorio nazionale. Attualmente, il servizio on line è accessibile in tutta Italia a eccezione delle Province Autonome di Trento e Bolzano e delle altre zone dove è ancora in vigore il sistema tavolare di pubblicità immobiliare.

Accedendo al servizio i cittadini potranno conoscere lo stato in cui si trova l’ipoteca, quindi:

– se la banca ha inviato la comunicazione

– se il procedimento si è concluso con la cancellazione dell’ipoteca

– se la pratica è stata presa in carico dall’ufficio che la sta lavorando.

Nel caso in cui la pratica non sia stata presa in carico dall’ufficio, i cittadini potranno anche conoscere il motivo per cui l’iter è stato interrotto.

Il sistema infatti comunica se i dati sulla pratica sono sbagliati, incompleti o addirittura mancanti e di conseguenza risulta improcedibile perché mancano le informazioni fondamentali per la cancellazione. Oppure comunica se la cancellazione risulta ineseguibile per motivi giuridici, ad esempio nel caso in cui sia stato il creditore a richiederne la permanenza sull’immobile.

Il sistema non fornisce invece informazioni sulle pratiche scartate automaticamente in fase di trasmissione. Ciò può avvenire, ad esempio, se per la trasmissione telematica si utilizza la firma digitale di un soggetto non abilitato.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *