Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Come decorare le pareti della cameretta dei bambini

di 0 commenti

Idee per decorare le camerette dei bambini

decorazioni-pareti-camerette-bambiniLa cameretta dei bambini deve essere un ambiente allegro e stimolante per la loro crescita, dove possano giocare, divertirsi e trascorrere ore felici, per cui è preferibile non scegliere per le pareti gli stessi toni neutri adatti agli adulti, ma orientarsi preferibilmente verso decorazioni più creative.

Il colore delle pareti della cameretta

Innanzitutto, se preferite dipingere le pareti della camera in colori uniformi e poi applicare decorazioni come quadri, pupazzi o specchi, ricordate di preferire le tonalità pastello e mettere al bando i toni cupi e aggressivi.

Generalmente, per le camerette dei maschietti si preferiscono colori come il verde, l’azzurro, l’arancio, il giallo, e per le camerette delle femminucce tutte le tonalità del rosa, il viola, ma anche i colori neutri come l’arancio, il giallo e il rosso.
In realtà i colori possono essere anche tra loro sapientemente mixati.
Ad esempio il grigio, a cui non si penserebbe mai per un ambiente destinato ai più piccoli, accostato a una di queste tonalità pastello, può essere adatto anche a una cameretta, in quanto colore che conferisce relax e armonia senza togliere vivacità.

Le decorazioni per le pareti delle camerette

Se invece intendete abbellire direttamente le pareti, i modi per realizzare decorazioni adatte ai bambini non mancano: si va dagli stickers murali adesivi ai disegni da realizzare rigorosamente fai da te con pennelli e vernici.

I soggetti sono i più vari: sicuramente molto amati i personaggi dei cartoni amati, ma spazio anche a paesaggi fiabeschi con fiori e alberi stilizzati. La scelta sarà semplice, ascoltando le richieste e le preferenze dei bambini a cui è destinata la cameretta.

Leggi  Tavolini da salotto: Torii, Paesaggi e Tetris

Gli stickers murali per bambini

stickers murali per bambiniGli stickers da parete sono degli adesivi murali che si posizionano con facilità e altrettanto facilmente si possono rimuovere per cui, se ci si stanca di un soggetto, si può semplicemente tirarli via e sostituirli con altri a differente tema.

Le collezioni in commercio contemplano numerosi soggetti, come fiori, piante, animali, personaggi di fumetti e cartoni, da incollare singolarmente o in composizioni complete. I temi disponibili consentono anche di creare delle composizioni libere, in base alla propria fantasia.

Ad esempio, per ricostituire l’aspetto di un giardino, si potranno disporre qua e là, in maniera mirata, una serie di fiori colorati sullo sfondo, a cui aggiungere dei fili d’erba per dare l’idea del prato.
Il risultato è molto simile a quello di disegni fatti a mano, con il pregio però di essere impeccabili e privi di errori.

Prima di acquistare gli adesivi, verificate che rispettino tutte le normative europee in materia. Infatti, questi prodotti devono essere composti in maniera da isolare gli inchiostri e non permetterne la diffusione in ambiente e farli entrare in contatto con i bambini.

La carta da parati per bambini

Una valida alternativa agli stickers adesivi è costituita dalle carte da parati per bambini, che presentano il vantaggio di garantire una maggiore durata. Di contro però hanno un costo superiore rispetto ai wall stickers.
I soggetti decorativi sono altrettanto ricchi e vivaci, per cui l’effetto sarà simile. In più, alcune case produttrici consentono di ordinare il prodotto su disegno personalizzato.

Gli stencil per decorare le pareti

Per chi è dotato di maggiore manualità e di una certa abilità con vernici e pennelli, la soluzione migliore è senz’altro quella di dipingere le pareti della cameretta con motivi originali. Il consiglio è però quello di stare attenti a scegliere vernici atossiche.

Leggi  Porte scorrevoli: porte scorrevoli a scomparsa e porte scorrevoli esterno muro

Se invece non siete abili disegnatori, ma ci sapete fare comunque con i colori, una soluzione efficace potrebbero essere gli stencil.
Questa tecnica prevede l’applicazione alle pareti di mascherine forate con il disegno prescelto. Basterà campire con il colore gli spazi vuoti, rimuovere successivamente le mascherine e il gioco sarà fatto.

Decorazioni fai da te per la cameretta dei bambini

Decorazioni fai da te per la cameretta dei bambiniUn altro modo per decorare le pareti, ovvio ma a cui magari non si pensa subito, è quello di appendervi proprio i disegni degli stessi bambini.
Su una base di colore uniforme, potrete lasciare lo spazio per appendere tutti i loro “lavori”, fino a riempire l’intera parete, e magari i disegni potranno essere di volta in volta cambiati, con un effetto di novità costante nella cameretta.
I bambini del resto amano disegnare e spesso i loro “capolavori” finiscono direttamente sui muri di casa. Perché quindi non rovesciare il problema e predisporre già la cameretta ad accogliere i disegni dei bimbi?

Molto successo stano riscuotendo negli ultimi tempi le pitture lavagna, che consentono proprio di disegnare con i gessetti.
Queste pitture, disponibili non solo nel tradizionale colore nero, ma anche in tonalità chiare e vivaci, possono essere utilizzate non solo per le pareti, ma anche per verniciare i mobili.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *