Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Differenze tra camini e stufe

di 0 commenti

Stufe e camini

Stufe e camini sono diventati protagonisti dell’arredamento delle case moderne non solo per il loro alto valore decorativo, ma anche perché ormai hanno raggiunto livelli di efficienza termica tali da renderli una scelta interessante per il riscaldamento domestico

Differenze tra camini e stufe: Stufa a legna Ruegg
Stufa a legna Ruegg

Ma quali sono le differenze tra i due dispositivi, che possono far propendere nella scelta per l’uno o per l’altro?

I camini sono in genere realizzati con una struttura muraria costruita in opera oppure mediante l’assemblaggio di elementi prefabbricati. Si tratta quindi di un dispositivo che va di fatto a far parte della struttura dell’edificio.

Dal punto di vista impiantistico deve essere dotato di due elementi importanti:

  • presa d’aria diretta collegata con l’esterno
  • canna fumaria di sezione adeguata proporzionata alla sua resa termica e alle dimensioni dei locali serviti.

A differenza dei camini, di solito le stufe sono a libera installazione, non sono vincolate alla struttura muraria del fabbricato e quindi possono essere spostate da una stanza all’altra e anche da un edificio all’altro.

L’unico elemento vincolante è la canna fumaria, che comunque può essere di sezione ridotta rispetto a quella del camino.

Le stufe a pellet ad esempio possono avere una canna fumaria di sezione di appena 8 cm.

Queste considerazioni non valgono però per le pesanti stufe in muratura, che sono fisse come i camini.

Come scegliere tra stufe e camini

Differenze tra camini e stufe:Camino a gas Planika
Camino a gas Planika

Al momento di valutare la scelta tra l’acquisto di una stufa o l’installazione di un camino, il primo elemento da valutare è se si tratterà di una soluzione principalmente di arredo o dovrà effettivamente risolvere il problema del riscaldamento della casa.

In questo secondo caso bisogna per prima cosa considerare le dimensioni dell’ambiente da riscaldare e valutare la presenza di una eventuale canna fumaria o, in alternativa, la necessità di doverne realizzare una nuova.
Valutate anche l’eventualità di utilizzare il dispositivo scelto per cucinare.

Una volta fatte queste considerazioni, non vi resta altro che scegliere la stufa o il camino preferito, prendendo in considerazione tutte le numerose tipologie oggi disponibili in commercio.

Tipologie di stufe

Le stufe si distinguono in base alla tecnologia, tenendo conto di questi aspetti:

  • combustibile
  • efficienza
  • rivestimento
  • trasmissione del calore.

Possono essere alimentate non solo con legna, ma anche con pellet, bioetanolo o gas.

Il rivestimento può essere realizzato in metallo o acciaio, in ghisa, in pietra, cotto o un misto di vari materiali.

La trasmissione del calore può avvenire per:

  • irraggiamento, quando il calore è trasmesso tramite onde elettromagnetiche del corpo solido della stufa
  • convezione, quando il calore è condotto attraverso un fluido, di solito aria o acqua.

Tipologie di camini

Come accade per le stufe, anche i camini si distinguono per tipologie molto diverse, variabili in base alle caratteristiche costruttive e al combustibile utilizzato.

La prima distinzione va fatta tra caminetti aperti e chiusi. La prima tipologia è quella classica con la bocca del camino aperta. Nel secondo caso, invece, un vetro resistente alle alte temperature è interposto tra questa cavità e l’ambiente da riscaldare. Il vetro è in grado di trasmettere il calore per convezione o per irraggiamento.

Ci sono poi caminetti ventilati sia aperti sia chiusi. Questi presentano all’interno dell’intercapedine delle bocchette che, attraverso un sistema di canalizzazioni, consentono di diffondere l’aria calda in tutta la casa.

Anche per i camini il sistema di alimentazione può essere vario. Oltre alla tradizionale legna da ardere, si possono usare anche derivati del legno, come pellet e cippato. Ci sono poi camini elettrici, a gas o a bioetanolo.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *