Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?
Le guide di CasaNoi

Oneri di concessione edilizia

di Architetto 39 commenti in

Cosa sono gli oneri di concessione edilizia

Gli oneri di concessione sono un contributo che il cittadino deve versare al Comune quando intende realizzare interventi, come la costruzione di un nuovo edificio, che comportino una trasformazione del territorio.

Essi sono stati introdotti dalla legge 10 del 1977 che istituì la Concessione Edilizia, da cui la definizione di oneri “concessori”.
Gli oneri concessori si compongono di due parti:

  • gli oneri di urbanizzazione
  • il costo di costruzione.

Gli oneri di urbanizzazione

Gli oneri di urbanizzazione sono dovuti al Comune per contribuire alle spese da questo sostenute per la realizzazione di opere di urbanizzazione primaria e secondaria, necessarie per la vita della collettività.
Le opere di urbanizzazione primaria sono le infrastrutture come strade, parcheggi, verde pubblico, reti di distribuzione di acqua, gas, elettricità, le fogne, la pubblica illuminazione, ecc..
Le opere di urbanizzazione secondaria, invece, sono gli asili, le scuole dell’obbligo, gli impianti sportivi, le chiese, le attrezzature culturali, ecc..

Il costo di costruzione

Il costo di costruzione, invece, è un contributo commisurato, in percentuale, al costo dell’edilizia convenzionata.
L’ammontare di questi contributi varia a seconda della tipologia di immobile (residenziale, terziario, commerciale) e l’importo cresce a seconda della sua consistenza, visto che viene computato in base a metri quadri e metri cubi.

In quali casi sono dovuti gli oneri di concessione edilizia?

Gli oneri sono dovuti in caso di nuove costruzioni, come abbiamo detto, o di altri interventi che si definiscono, per tale motivo, “onerosi”, come la demolizione e ricostruzione di un edificio, il frazionamento di un immobile o il cambio di destinazione d’uso. Interventi, insomma, che aumentano il “carico urbanistico” sul territorio.
Tuttavia, come per molte altre circostanze, ogni Comune può fare storia a sé, perché la normativa urbanistica cambia, in Italia, da Regione a Regione e in ambito locale.
Per questo è sempre opportuno informarsi presso il proprio Comune se un determinato intervento è oneroso.

Leggi  Agevolazioni fiscali per Ristrutturazioni e Risparmio Energetico

Non sono invece onerosi gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, quelli di restauro e risanamento conservativo che non comportino aumento di superficie e mutamento delle destinazioni d’uso, e gli interventi necessari a fronteggiare le calamità naturali.

In genere, quindi, sono onerosi tutti gli interventi soggetti a Permesso di Costruire e solo alcuni soggetti a D.I.A..

L’articolo 11 della L. 10/77 prevede che, in alternativa al pagamento degli oneri per le opere di urbanizzazione, il privato possa contribuire direttamente alla loro realizzazione, secondo la pratica detta di scomputo degli oneri, per la quale è prevista la stipula di una specifica convenzione con il comune.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

39 Comments su "Oneri di concessione edilizia"

più recente meno recente

Ho acquistato un terreno per realizzarvi una piccola casa per viverci. Ma è possibili le che oltre agli oneri comunali, alquanto alti, per fare l’allaccio in fogna si debba pagare ancora oltre 500.00€ ? Grazie.

volentieri pubblichiamo il commento di Marco. redazione CasaNoi

Salve, io e la mia famiglia abbiamo acquistato tempo fa un terreno, abbiamo presentato da poco un progetto(piano terra,primo piano e mansarda), che è stato approvato, e in base al progetto e ai metri quadri della casa c’è stato chiesto un determinato costo di costruzione. la costruzione non è ancora iniziata e, dal momento che sono sorti alcuni problemi, non riusciremo a completarla come da progetto, pensavamo di fare solo un piano, ma mi chiedo È POSSIBILE? E se è possibile,I COSTI DI COSTRUZIONE cambiano?
La ringrazio in anticipo, saluti.

Gen.le Stella,
sono due le strade che può praticare: 1. Presentare una variante al progetto e farsi ricalcolare gli oneri relativi alla parte che effettivamente sarà costruita. Poi, in futuro presentare un nuovo progetto per il completamento (col rischio però che cambino le norme e non si possa più realizzare). 2. Pagare adesso tutto e, nel caso in cui la restante parte della costruzione non venga più realizzata, richiedere la restituzione di quanto pagato in più.
Cordiali saluti arch. Carmen Granata

Buongiorno, nel 2007 abbiamo comprato un edificio da ristrutturare. E’ stata presentata une regolare DIA e pagati gli oneri di urbanizzazione al Comune. In seguito, non sapendo che la zona essendo isolata non era servita dalla fognatura dinamica, abbiamo provveduto a far installare la fossa biologica che è costata parecchi soldi. Mi sono sempre domandata se il Comune avrebbe dovuto rimborsarmi i soldi relativi agli oneri di urbanizzazione per la parte della fognatura per la quale ho dovuto provvedere di tasca mia. Avevo anche provato a parlarne in Comune ma non ho mai ottenuto una risposta.
Ringrazio anticipatamente. Saluti.

Gentile Marzia, Effettivamente è come pensa lei, ma il problema è far valere questo diritto. Le consiglio di farsi assistere da un legale. architetto Carmen Granata

Buonasera, mio padre ha un appartamento molto grande, su cui ha già pagato a suo tempo gli oneri di urbanizzazione. Ora vorremmo suddividerlo in due appartamenti, gli oneri di urbanizzazione per il “nuovo” appartamento dovranno essere pagati? In caso di risposta affermativa, a chi mi posso rivolgere per il calcolo?

Gentile Giuseppe, puoi richiedere i conteggi degli oneri per il frazionamento presso l’ufficio tecnico in comune. Un cordiale saluto Giuseppe Palombelli

Buongiorno ho acquistato un ex una stalla e fienile.inizialmente ho pagato oneri di urbanizzazione per cambio destinazione d’uso del fienile perché intenzionato solo a sistemare quella ora vorrei sistemare solo la stalla posso utilizzare gli oneri gia pagati ?

Gentile Lorenza, devi richiedere all’ufficio tecnico del comune. Un cordiale saluto. Giuseppe Palombelli