Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Come far sembrare la casa più grande

di 0 commenti

Idee per far sembrare la casa più grande Quando le dimensioni di una casa sono piuttosto limitate, stipare mobili e oggetti senza criterio non fa altro che renderla ancora più soffocante e poco confortevole. Corridoi stretti, soffitti bassi e a aperture piccole non contribuiscono a far sembrare la casa più grande. Invece, organizzare al meglio la distribuzione degli spazi, dosare colori e finiture, disporre nella maniera migliore gli arredi, permette di far sembrare gli spazi più grandi e accoglienti.

Trucchi per far sembrare la casa più grande

Il primo alleato da utilizzare a tale scopo è senza dubbio la luce. Certo, se le finestre sono piccole e poche possono sembrare insufficienti per illuminare gli ambienti a dovere, eppure anche in questo caso è possibile accentuarne al massimo la luminosità.

Posizionando in maniera strategica uno o più specchi in una stanza in cui è presente una sola finestra, si raddoppierà la luce proveniente da essa. Anzi, se lo specchio è collocato proprio di fronte all’apertura sembreranno raddoppiate anche le dimensioni della stanza.

Accanto all’illuminazione naturale, bisogna calibrare in maniera adeguata anche la luce artificiale, per cui per ogni stanza andranno posizionati in numero adeguato i punti luce necessari, distribuiti in vari luoghi della stanza.

Se le tende sono indispensabili, sceglietene solo di colore bianco e di tessuto leggerissimo, in modo che lascino filtrare la maggior quantità di luce possibile. Evitate le fantasie e le tende drappeggiate e preferite invece quelle a pacchetto, la tipologia che permette il maggior passaggio di luce.

Lo stesso consiglio valido per le tende si può applicare a tutti i tessili della casa e agli arredi in genere: bando, quindi, ai colori scuri che assorbono la luce e rimpiccioliscono gli spazi.

Leggi  Le porte scorrevoli di Henry Glass, realizzate dall'artista Ugo Nespolo

Il bianco è amico degli spazi ridotti, ma qualunque altro colore neutro andrà bene, come le tonalità dei grigi più morbidi.

Tra i colori sono preferibili quelli freddi come il verde e l’azzurro, da scegliere nelle tonalità pastello e non troppo sature.

Se poi volete far sembrare più grande una stanza, un trucco è quello di dipingere in colore più scuro lo spazio di disimpegno che vi permette di accedere, corridoio o anticamera.

Scegliete colori chiari anche per i pavimenti, per cui se ad esempio optate per il legno preferite un’essenza come il rovere sbiancato, e dipingete con le stesse tonalità pareti e soffitto, in modo da aumentare le dimensioni della stanza in altezza e larghezza.

Usare un solo colore per pavimento, pareti e soffitto, crea infatti un’illusione ottica per cui non si distinguono più i confini di ciascun piano.

In particolare, nella scelta dei materiali sono da preferire quelli in grado di conferire un maggior senso di continuità. Da questo punto di vista, quindi, l’optimum è rappresentato dalle resine con le quali è possibile realizzare grandi superfici continue; ma restando nel campo delle tradizionali piastrelle ceramiche, si possono utilizzare quelle di grande formato e disposte in diagonale.

Un’altra dritta per ampliare gli spazi a disposizione è quella di eliminare tutti i mobili superflui. Può trattarsi di quel tavolino dove non si appoggia mai niente o del secondo tavolo da pranzo in soggiorno oltre a quello della cucina.

Di solito, quando c’è poco spazio si tende a mettere tutti i mobili lungo le pareti lasciando libero lo spazio al centro. Anche se valido in linea generale, questo principio non è sempre vero. In alcuni casi infatti mettere alcuni mobili al centro (ad esempio l’angolo con divani e tavolini), può far sembrare la stanza più grande.

Leggi  Come arredare appartamenti di 20 o 30 mq

La scelta di mobili bassi, come consolle, panche e pouf rappresenta un ottimo escamotage per non ingombrare visivamente gli spazi e dare un senso di maggiore profondità agli ambienti.
Tavoli e mobili in genere in cristallo e altri materiali trasparenti aiutano ad ampliare gli spazi proprio grazie alla loro trasparenza, che consente di vedere attraverso di essi e fa sembrare la stanza meno “piena”.
In ogni caso riducete al minimo i mobili, preferendo quelli che permettono di unire più funzioni, come i letti contenitore, in modo da occupare meno spazio.

Per guadagnare superficie infine un elemento molto importante è l’utilizzo di porte scorrevoli al posto di quelle tradizionali a battente.
Questo tipo di infisso consente infatti di avere a disposizione pareti completamente libere dove collocare i mobili, ma in alternativa lasciare libera la parete contribuirà ancora di più a far sembrare i volumi più ampi.
Le ante scorrevoli si rivelano una risorsa importante per allargare gli ambienti anche quando sono usate per i mobili, ad esempio l’armadio della camera da letto.

Non dimenticate, infine, che il disordine è uno dei fattori che contribuiscono maggiormente a far apparire gli spazi piccoli e soffocanti, una ragione in più per non tenere la casa ingombra di oggetti inutili e ricordarsi invece di sistemare tutto in maniera ordinata e razionale.

 

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *