Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Lampade fonoassorbenti

di 0 commenti

Perché una lampada deve essere anche fonoassorbente?

Nell’ambiente domestico il comfort è assicurato da una combinazione di diversi fattori. Agli apparecchi illuminotecnici è di solito demandato il compito di garantire uno di questi fattori, ovvero il benessere visivo e la qualità dell’illuminazione.

lampade fonoassorbenti FOTO luce sospesa "Eclipse Nuance Silence" di Olev
Eclipse Nuance Silence di Olev

Eppure ci sono lampade e lampadari che possono fare ancora qualcosa in più, come eliminare i fastidiosi rumori o riverberi della voce che in una casa possono creare disturbo.

I corpi illuminanti fonoassorbenti sono lampade rivestite di pannelli in grado di assorbire il suono.

Sono perfette per arredare quei luoghi in cui è particolarmente richiesta privacy e silenzio: grandi spazi, open space e ambienti condivisi della casa e dell’ufficio.

Le soluzioni che combinano luce e fonoassorbenza si adattano infatti sia ai grandi spazi come le sale conferenza e gli open space degli uffici sia a spazi di dimensioni più contenute, come quelle degli ambienti domestici.

Esaminiamo allora alcune di queste lampade, in particolare alcuni modelli che sono stati anche in mostra all’edizione 2019 di Euroluce, una delle manifestazioni biennali del Salone Internazionale del Mobile di Milano.

La lampada che assorbe i rumori Eclipse Nuance Silence di Olev

Eclipse Nuance Silence è una lampada fonoassorbente nata dalla collaborazione tra il marchio Olev e il famoso designer francese Marc Sadler.

Si tratta di una lampada a sospensione che fa parte di un’intera collezione che unisce a un raffinato design e a un’alta qualità visiva un’altra importante funzione, quella di garantire il senso di benessere derivante dal comfort acustico.

Tale lampada nasce infatti dal connubio fra i corpi illuminanti Beam e le strutture fonoassorbenti di Olev.
La lampada riesce ad assorbire i rumori presenti in un ambiente grazie all’utilizzo sperimentale di un nuovo materiale, un lamierino microforato dallo spessore ridotto.

Con questo materiale dalle proprietà fonoassorbenti è infatti realizzato il disco esterno, che sostiene la fonte luminosa.
Il fascio di luce della lampadina è attenuato dalla sfera in vetro sfumato in cui è contenuta.

Grazie a questa sua duplice funzionalità, la lampada può essere utilizzata in ambienti pubblici, oltre che in quelli domestici.

La lampada Silenzio di Luceplan riduce i rumori

lampade fonoassorbenti FOTO Luci sospese sul tavolo "Silenzio" di Luceplan
Silenzio di Luceplan

Altra lampada in grado di assorbire i rumori è quella progettata da Monica Armani per Luceplan.

Caratterizzata da un paralume in tessuto Kvadrat in numerose varianti, ha una struttura interna costruita per assorbire i rumori, proprio come un pannello fonoassorbente.
Silenzio, questo è il nome della lampada, è disponibile sia in versione a sospensione che a parete.

Oltre a sviluppare il comfort acustico, le lampade Silenzio arredano con stile grazie alla vasta gamma di tessuti dell’azienda danese disponibili, customizzabili quasi in versione sartoriale.

La sua destinazione è anche in questo caso quella di ambienti pubblici, ma anche di stanze della casa dove è richiesta in particolare l’attenuazione dei suoni, come lo studio e il soggiorno.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *