Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Lampade senza fili a batteria ricaricabile

di 0 commenti

Lampade wireless

Le lampade senza fili stanno riscuotendo un grande successo e il motivo è semplice da capire: sono leggere e semplici da trasportare da una stanza all’altra della casa e anche dall’interno all’esterno.

Tutti i principali brand hanno ormai dei modelli o delle intere collezioni in produzione e i designer si impegnano ovviamente a progettare modelli che, oltre che funzionali, siano anche belli e di facile inserimento in ogni contesto abitativo.

Le lampade senza fili sono disponibili da terra o da tavolo. Osserviamo insieme alcuni modelli.

Lampada da tavolo a batteria ricaricabile Curiosity di Artemide

Lampade senza fili batteria ricaricabile FOTO lampada Curiosity di Artemide
Lampada Curiosity di Artemide

La portable lamp Curiosity disegnata da Davide Opizzi per Artemide si caratterizza per essere in grado di illuminare non solo gli ambienti intorno a sé, ma anche gli oggetti in essa stessa contenuti grazie alla sua struttura particolare.

La forma è infatti una sorta di cornice che esalta il contenuto grazie al piccolo spot presente sulla sua sommità. La sua essenzialità e semplicità finisce con il dare risalto al contenuto. E’ disponibile in due diverse dimensioni in modo da adattarsi a vari tipi di oggetti.

La luce controllata, grazie a una sfera in vetro color ambra crea un’atmosfera calda e accogliente per chi vi si voglia raccogliere intorno.
La lampada ha un’autonomia di funzionamento di 16 ore.

Può essere inserita in contesti arredativi di vario genere: non solo ambienti residenziali, ma anche locali pubblici o spazi ricettivi, come ristoranti, dove si presta in particolare a esaltare la convivialità.

Lampada da tavolo a LED ricaricabile a induzione Gaku Wireless di Flos

Lampade senza fili batteria ricaricabile FOTO lampada Gaku Wireless di Flos
Lampada Gaku Wireless di Flos

Simile concettualmente alla lampada descritta in precedenza è Gaku Wireless di Flos, che porta la firma di Nendo.

In questo caso la struttura è realizzata in legno di frassino massiccio naturale o tinto nero.
Il corpo illuminante e il diffusore sono invece in policarbonato opalino fotoinciso stampato a iniezione.‎

Il caricatore a induzione è integrato al piano d’appoggio della struttura in legno, è dotato di alimentatore su spina (con presa USB e plug intercambiabili) e di cavo di alimentazione della lunghezza utile di 140 cm.‎
La luce a Led funziona grazie a un pulsante dimmer posizionato sul corpo illuminante con il quale è possibile gestire quattro livelli di luminosità.

Gaku Wireless ha un’autonomia di funzionamento alla massima luminosità di 6 ore.‎ Lo stato della batteria è indicato da una spia luminosa integrata al pulsante dimmer.‎

Lampada da tavolo a batteria ricaricabile Musa di Vibia

Lampade senza fili batteria ricaricabile FOTO lampada Musa di Vibia
Lampada Musa di Vibia

Lo studio svedese Note Design Studio ha creato per Vibia la collezione di lampade a batteria ricaricabile Musa in vetro soffiato traslucido. La base è invece in alluminio, così mentre il diffusore opale rende soft la luce, la base metallica la cattura.

La collezione comprende, oltre alle ricaricabili da tavolo e da terra, anche applique. Di volta in volta la parete, il tavolo o il pavimento rappresentano un solido punto di ancoraggio che accoglie la confortevole luce di queste lampade.

Musa è disponibile in tre calde tonalità di colore: crema, sabbia o visone.
Si può avere anche la versione dimmerabile con pulsante alla base.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *