Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

L’Internet of Things della sicurezza

di 0 commenti

Cos’è l’Internet of Things per la casa?

Internet of Things sicurezza casa Smart Sensor Live protection
Smart Sensor

Si sente sempre più spesso citare l’espressione Internet of Things (Internet delle cose, degli oggetti). Ma di cosa si tratta?
In sostanza, parliamo di dispositivi, diversi dai computer, in grado di “dialogare” tra di loro grazie ad appositi software.

L’Internet of Things è fatto di una molteplicità di applicazioni, ma in casa si concretizza attraverso la domotica. Chi di noi non ha mai sentito parlare di lavatrici che si controllano mentre siamo in ufficio, dell’impianto di riscaldamento che si può attivare da remoto facendoci trovare la casa calda al ritorno o del frigorifero che ci avverte quando le scorte alimentari si stanno esaurendo?

Live Protection, start up del gruppo Linkem, è un esempio di Internet of Things pensata per la sicurezza degli utenti residenziali.

L’Internet of Things di Live Protection

Internet of Things sicurezza casa Live protection
Starter Kit

Live Protection è un sistema sviluppato in collaborazione con Acotel che vi consente di tenere sempre sotto controllo la casa e gli affetti in essa presenti anche quando dovete allontanarvi, servendosi di dispositivi domotici.

Il sistema, completamente Made in Italy, si compone di varie soluzioni e prodotti. Potete scegliere tra lo Starter Kit, a cui potete abbinare sensori aggiuntivi, e lo Smart Sensor.

Queste le principali caratteristiche dei prodotti:

  • installazione e configurazione eseguita da tecnici specializzati
  • call center attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che avvisa in caso di allarme
  • app per gestire i dispositivi e i sensori
  • registrazioni delle immagini in cloud in caso di allarme
  • assistenza telefonica dall’Italia in qualunque momento.

I dispositivi sono particolarmente studiati dal punto di vista del design in modo da integrarsi perfettamente in qualsiasi ambiente.

A cosa serve Live Protection

Ma vediamo quali sono le principali occasioni d’uso di questi dispositivi domotici e i soggetti a cui possono essere più utili.

Se vi capita di stare a lungo fuori casa per impegni di lavoro, sicuramente vivrete con la preoccupazione di lasciare l’alloggio incustodito con tutti i pericoli che ne conseguono.
Live Protecion vi consente di essere avvisati in caso di intrusioni, allagamenti e guasti di vario genere, in modo da poter tempestivamente intervenire.
Vi permette inoltre di attivare numerosi dispositivi smart da remoto, in modo da guadagnare tempo prezioso.

Internet of Things sicurezza casa Sensori aggiuntivi Live protection
Sensori aggiuntivi

Chi ha figli piccoli o adolescenti vive spesso con l’angoscia di doverli lasciarli soli in casa, o al massimo con la tata, quando si tratta di bambini. Con questo sistema, potrete controllare costantemente la casa dal luogo in cui vi trovate grazie alla telecamera motorizzata. Sarete inoltre informati di chiunque entri o esca dall’abitazione.

Un’altra fonte di preoccupazioni è quella di chi ha genitori anziani che vivono da soli. Con Live Protection li potrete controllare con una telecamera discreta ed essere avvisati in caso di incendi o altri incidenti.
Dotando l’abitazione di persone anziane di questo impianto si farà in modo che anche loro stesse si sentano più tranquille.

Infine, se siete costretti a lasciare animali domestici nell’appartamento, potrete monitorarli costantemente grazie alle telecamere e ai sensori posizionati sulla gattaiola della porta finestra.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *