Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Materiali ecosostenibili per l’edilizia: legno, canapa e bambu’

di 0 commenti

Materiali ecosostenibili per l'ediliziaLa qualità dell’architettura e del design contemporanei non può prescindere dall’eclogitica delle scelte dei progettisti.
Per questo sono diventati ormai di uso comune diversi materiali, utilizzati sia per le costruzioni che per la realizzazione di componenti d’arredo, definibili ecosostenibili.
 
Ma cosa vuol dire che un materiale è ecosostenibile?
Un materiale può essere definito in tal modo, quando il suo impatto sull’ambiente è ridotto ai minimi termini, lungo tutto il suo ciclo di vita, quindi dalla produzione, all’imballaggio, il trasporto e l’utilizzo, per finire con lo smaltimento a fine uso, meglio ancora se con possibilità di riciclo.
Si tratta, insomma, di materiali che potremmo definire “rinnovabili”, utilizzando questo aggettivo in maniera alternativa rispetto all’accezione più frequente, quella riservata alle fonti di energia “pulita”.
 
Tra i materiali ecosostenibili ci sono soprattutto quelli di origine naturale che presentano molte delle caratteristiche elencate. In edilizia, ad esempio, ci sono molte alternative costituite da prodotti naturali da usare per la coibentazione degli edifici al posto di quelli di derivazione industriale.
Infatti ottime soluzioni per l’isolamento termico ed acustico sono i pannelli in fibra di legno, in sughero, in lana di pecora, in canapa o in lino.
 
legno e isoalmento termicoIl legno rimane senz’altro il materiale principe tra quelli naturali. Tra i suoi molteplici usi c’è appunto quello dei derivati da utilizzare per l’isolamento termo-acustico.
Ad esempio i pannelli isolanti in fibre di legno sono ottenuti legando tra loro dei residui sminuzzati della lavorazione del legno, assemblati con una resina naturale detta lignina.
Quelli in fibra di cellulosa si ottengono invece dalla carta riciclata, trattandone le fibre con sostanze minerali in modo da renderli ininfiammabili e inattaccabili da muffe e roditori.
Il sughero, invece, oltre a poter essere utilizzato in pannelli per l’isolamento, viene impiegato in granuli per ottenere intonaci.
la canapa, materiale ecosostenibileLa canapa è un prodotto che in Italia vanta un’antica filiera produttiva. Con essa è possibile realizzare una sorta di cemento, in cui la funzione dell’aggregato, di solito svolta da ghiaia e pietrisco, è assolta invece dal truciolato di canapa. Legandola con calce è possibile ottenere un materiale con cui realizzare mattoni di ottima resistenza.
Il legante a base di calce stabilizza la canapa, evitando che possa decomporsi o essere attaccata da insetti e roditori ed evita la fuoriuscita di vapore acqueo che potrebbe esserci dal materiale, con conseguente aumento di umidità in ambiente.
il bambu', materiale ecosostenibileProdotto molto interessante e versatile è il bambù. Le sue fibre lo rendono più resistente in trazione e compressione rispetto al legno, più resistente in trazione dell’acciaio e più resistente in compressione del cemento.
Inoltre è un vegetale che cresce molto velocemente (fino a 60 cm al giorno), quindi è facilmente rinnovabile in natura.
Anche in questo caso è possibile rendere il materiale inattaccabile da funghi ed insetti con vari procedimenti, tutti tra l’altro naturali, come l’essiccazione con fumo.
L’unica pecca rispetto alla sua sostenibilità è dovuta all’origine, in quanto essendo presente in Asia ed America Latina, il trasporto in Europa ed USA implica un ovvio impatto sull’ambiente.
 
Ma siccome la ricerca nel settore non si ferma, ogni anno vengono introdotti nuovi materiali di derivazione naturale, dove sostanze presenti in natura vanno a sostituire sostanze chimiche solitamente utilizzate per lo stesso scopo.
Ecco una breve rassegna:

  • Utilizzo del micelio di funghi (cioè delle radici), come isolante al posto delle schiume plastiche

  • Biomattoni ottenuti dall’azione di batteri inseriti all’interno di un miscuglio di aggregati

  • Pannelli portanti in paglia essiccata.

 

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *