Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Nest sbarca in Italia e rende la casa smart home

di 0 commenti

Cos’è Nest?

smart house Nest è una startup fondata nel 2010 dagli ex di Apple Tony Fadell e Matt Rogers.
Il suo scopo è quello di rendere la casa “smart” (smart house), ovvero programmabile e personalizzabile attraverso una serie di innovativi dispositivi tecnologici tra loro interconnessi.
Il risultato è una casa intelligente che si prende cura dei suoi abitanti, garantendo maggiore risparmio energetico e più sicurezza.

L’azienda è stata acquistata nel 2014 da Google per 3,2 milioni di dollari. Nel 2015 è anche stato inaugurato il primo store dell’azienda, a Palo Alto, in California.

Attualmente le applicazioni di Nest sono vendute in ben 190 Stati e l’azienda dichiara di aver superato il milione di dispositivi installati in tutto il mondo.

Nest in Italia

In questi giorni Nest sbarca in Europa, infatti è previsto il suo lancio non solo in Italia, ma anche in Austria, Germania e Spagna.

L’azienda dovrà però fare i conti con numerosi altri concorrenti che stanno attaccando il mercato della smart house, come Bticino, Honeywell, Netatmo e Tado.

In attesa del lancio ufficiale, alcuni suoi prodotti a catalogo sono già disponibili per la vendita on line attraverso Amazon, Media World e ePrice. Si tratta in particolare del termostato e delle telecamere indoor e outdoor, che possono essere pre ordinati e saranno in consegna per la metà di febbraio.

Il progetto principale nel nostro Paese si attuerà però attraverso la partnership con Engie Italia, uno dei 75 partner energetici che l’azienda ha in tutto il mondo.
In programma c’è infatti la messa a punto di un pacchetto completo per la gestione della casa, in grado di garantire il massimo risparmio possibile di elettricità.

Leggi  Finestre ampie in casa. Come realizzarle?

Nei prossimi mesi sono previsti poi ulteriori programmi in collaborazione con Wind Tre e Gruppo Generali.

Molti profitti potranno tuttavia arrivare per l’azienda americana grazie agli incentivi fiscali del 65% estesi alla domotica dalla Legge di Stabilità per il 2016.

Nel nostro Paese è infatti possibile godere di questo sgravio fiscale per l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, di produzione di acqua calda o di climatizzazione delle unità abitative. Tra questi rientra a pieno titolo il termostato Nest.

Il termostato Nest per smart house

smart house il termostato Nest
Termostato Nest

Il Learning Thermostat di Nest è ormai da qualche anno diventato un oggetto di culto anche grazie al suo elegante design, caratterizzato dalla rotellina in vetro e metallo.

Il termostato, oltre a essere collegato alla caldaia, è connesso a Internet mediante l’HeatLink fornito nella confezione. La sua caratteristica principale è quella di auto – apprendere grazie al recepimento delle informazioni attraverso i suoi sensori e alla loro elaborazione con gli algoritmi e le capacità di intelligenza artificiale di cui è dotato.

L’apparecchio riesce quindi a imparare le abitudini quotidiane dell’utente, a metterle in relazione alle condizioni ambientali presenti e a elaborare le caratteristiche di confort ambientale necessarie in ogni smart house.
In questo modo, il termostato Nest è in grado di programmare l’accensione, lo spegnimento e la temperatura della caldaia, in modo autonomo.

Dovrebbe essere possibile un risparmio energetico dell’ordine del 20%, anche se la misura precisa dipende da diversi fattori, tra cui il tipo di casa e la modalità di utilizzo da parte dell’utente.

Leggi  Pittura termoisolante e antimuffa

Nonostante la complessità di queste funzioni, i progettisti di Nest garantiscono la semplicità di utilizzo del dispositivo, soprattutto grazie a una applicazione installabile sul proprio smartphone, da cui è possibile gestire il clima di casa anche da remoto.

Learning Thermostat costa 249 euro ed è arrivato alla terza generazione. Dalla casa produttrice annunciano ulteriori sviluppi con l’aggiunta di nuove e interessanti funzioni.

Altri dispositivi Nest per la smart home

smart house la telecamera della Nest
Nest Cam

Al momento in Italia, oltre al termostato, sono in vendita altri due dispositivi Nest, entrambi al costo di 199 euro:

  • la Nest Cam Indoor
  • la Nest Cam Outdoor.

Si tratta di due telecamere che consentono di vigilare su tutto quanto avviene in casa e fuori casa. Ogni movimento o suono registrato nell’abitazione viene infatti inviato allo smartphone attraverso l’app di gestione e la zona controllata può essere visualizzata in qualunque momento in alta definizione.

Un altro dispositivo molti utile e interessante, ma per ora non ancora in vendita in Italia, è Nest Protect. Si tratta di un rilevatore di fumo e monossido di carbonio del costo di 119 euro.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista con studio in Crispano (Napoli). Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare. È giornalista pubblicista. Il suo blog è www.guidaxcasa.it.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Lascia un commento