Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Pavimenti e rivestimenti effetto resina

di 0 commenti

Ceramica effetto resina

Negli ultimi anni si stanno sempre più diffondendo nelle case italiane i rivestimenti e i pavimenti realizzati in resina, un materiale che fino a qualche tempo fa trovava il suo impiego prevalentemente in ambito terziario e industriale e, comunque, non residenziale.

La resina, come tutti i materiali, presenta interessanti pregi, ma anche qualche difetto. Chi predilige per la propria casa i tradizionali rivestimenti in ceramica potrebbe quindi essere restìo a cambiare completamente materiale.

Oggi è possibile però non rinunciare al rendimento estetico della resina, pur utilizzando le tradizionali piastrelle in ceramica o gres porcellanato.
Per questo, oggi sono diversi i brand che hanno a catalogo collezioni che riproducono l’aspetto della resina. Analizziamone qualcuna.

Element Design di Ceramiche Keope

La collezione Element Design, esplicitamente pensata per gli ambienti metropolitani, richiama all’apparenza i dettagli estetici della resina.

Soggiorno con pavimento in ceramica effetto resina
Design Elements di Ceramiche Keope

Lo stile minimal del rivestimento presenta un aspetto matt che, in questo momento, è quello di maggiore tendenza nel settore.

La collezione Elements si articola in tre serie ispirate a tre elementi fondamentali della natura: Lux, Design, Natural.

I vari elementi possono essere combinati tra loro in modo da ottenere 40 possibili combinazioni, con una ampiezza di gamma che comprende più di 60 tra fondi e decori.

I formati  vanno dall’esagonale cm 25×21,6 al 30×60 cm, fino al grande formato 120×240 cm.

Di recente la collezione, già in commercio da qualche anno, si è arricchita di quattro nuove soluzioni:

  • due nuovi colori White e Black
  • listello nella finitura lucida cm 7,5×30
  • maxi formato cm 120×120
  • decoro 3D che ricorda l’effetto di un tessuto rigato declinato in 7 colori nel formato cm 50×110 in monoporosa.

Altre misure disponibili sono quelle rettangolari da cm 60×120, 20×120, 60×60, 30×60 e quella esagonale cm 25×21,6, disponibile in versione Matt in tutti i colori.

Gli effetti in rilievo del decoro 3D, che si può abbinare ai vari formati, sono poi perfetti per esaltare gli effetti ottici e i chiaroscuri delle tonalità scelte per il rivestimento.

Collezione Join di Ceramiche Caesar

L’idea progettuale alla base di questa collezione è quella di unire, in un solo prodotto, l’eleganza della resina e la modernità del cemento.
Ne è venuto fuori un prodotto dalle superfici morbide, versatile nell’utilizzo.

salotto con rivestimenti in ceramica effetto resina Join di Ceramiche Caesar
Join di Ceramiche Caesar

Queste le linee disponibili:

Soft ha un aspetto morbido e delicato al tatto, in grado di nobilitare qualunque ambiente.

Matt presenta la superficie opaca più in linea con gli attuali trend; è disponibile nel grande formato 120×120 cm e con il coefficiente antiscivolo R10 A+B, per ambienti che richiedano questo tipo di prestazione

Graph si ispira alla tecnica di stesura della resina con pennellate continue e presenta quindi una fine rigatura 3D

Aextra20 ha un coefficiente antiscivolo R11 A+B+C e uno spessore di 20 mm che la rendono ideale per le applicazioni outdoor.

I colori delle piastrelle passano dalle avvolgenti sfumature del grigio al bianco etereo e al nero totalizzante.‎
La possibilità di scegliere tra 3 accenti colore e 4 finiture offre la possibilità di configurare ambienti sempre diversi.

L’introduzione del nuovo formato 80×80 cm amplia ancora di più le possibilità di utilizzo.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *