Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Porte-finestre scorrevoli: una parete di luce

di 0 commenti

Perché scegliere porte-finestre scorrevoli?

Porte-finestre scorrevoli Artigiana Serramenti
Porte-finestre scorrevoli Artigiana Serramenti

Le porte-finestre scorrevoli rappresentano un’ottima soluzione soprattutto per le abitazioni che hanno a disposizione uno spazio da vivere all’aperto, come un terrazzo o in giardino.
Un infisso di questo tipo fornisce infatti un miglior collegamento tra l’interno e l’esterno della casa.

Di solito, questo tipo di finestre hanno dimensioni molto generose, con grandi vetrate che consentono l’ingresso di tanta luce in casa.

Nonostante questo, grazie all’evoluzione tecnologica e allo studio dei materiali, sono leggere e maneggevoli, quindi semplici da aprire e chiudere.

Grazie alla tipologia di apertura, non ingombrano all’interno della casa e consentono allo stesso tempo un buon ricambio d’aria degli interni.

Sistemi di apertura delle porte-finestre scorrevoli

Lo scorrimento di questo tipo di infissi può essere in orizzontale o in verticale.

Il meccanismo di apertura può funzionare:

  • in linea
  • traslante
  • alzante
  • a scomparsa.

Le porte-finestre scorrevoli in linea si aprono scorrendo su due binari paralleli.

Il meccanismo traslante presenta invece un’anta fissa e un’anta mobile, poste in linea sullo stesso binario.
Al momento dell’apertura, l’anta mobile esce dal binario per sovrapporsi all’interno su quella fissa.

Nel sistema alzante l’anta, oltre a scorrere, ha un movimento di innalzamento e appoggio su appositi carrelli che ne consentono lo scorrimento agevole e leggero anche per dimensioni (e quindi peso) oltre la media.
Questo sistema è infatti ideale per finestre di dimensioni superiori a 170 cm.

Le scorrevoli a scomparsa, infine, hanno la caratteristica di “scomparire” completamente all’interno della parete, perché scorrono all’interno di un apposito controtelaio.
Queste finestre permettono quindi di lasciare completamente libera l’apertura del vano.

Leggi  Luce Unico, controtelai predisposti per gli impianti

Materiali per porte-finestre scorrevoli

Le porte-finestre scorrevoli possono essere realizzate con tre tipi di materiali:

  • legno
  • alluminio
  • PVC.
Porte-finestre scorrevoli Emme Effe Serramenti
Porte-finestre scorrevoli Emme Effe Serramenti

Come tutti gli infissi in legno, anche le porte-finestre scorrevoli donano alla casa un grande senso di accoglienza, intimità ed eleganza. Il materiale richiede però manutenzione costante e frequente nel corso degli anni.

L’alluminio è un materiale più adatto a interni di stile moderno e inoltre presenta caratteristiche di isolamento termico che aiutano a ridurre i consumi energetici.

E’ indicato per la costruzione di infissi scorrevoli perché è robusto e al tempo stesso leggero, per cui può essere alzato e fatto scorrere molto facilmente.
E’ anche piuttosto duraturo, quindi non richiede frequenti manutenzioni nel tempo.

Anche le finestre in PVC presentano questa garanzia di efficienza e durata nel tempo. In più, il materiale è disponibile in numerose colorazioni che lo rendono facilmente abbinabile a tutti gli stili di interni.

Se desiderate il massimo della luminosità, esistono anche porte finestre scorrevoli con telaio di dimensioni molto ridotte o addirittura senza telaio.

Quanto costano le porte-finestre scorrevoli?

Porte-finestre scorrevoli Finstral
Porte-finestre scorrevoli Finstral

Il costo al metro quadro di una porta-finestra dotata di meccanismo di apertura scorrevole è in genere leggermente superiore rispetto a quello di serramenti apribili con il meccanismo tradizionale.

Mediamente, possiamo considerare questi prezzi, per infissi compresivi di vetro isolante:

  • in legno: 800 – 900 euro/mq
  • in alluminio: 1.100 – 1.300 euro/mq
  • in PVC: 700 – 800 euro/mq.

A questi prezzi bisogna naturalmente aggiungere il costo della manodopera per l’installazione.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli

Architetto libera professionista con studio in Crispano (Napoli). Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare. È giornalista pubblicista. Il suo blog è www.guidaxcasa.it.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Lascia un commento

wpDiscuz