Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Portone sezionale per box auto, cos’è?

di 0 commenti

Cos’è un portone sezionale per garage

Il portone sezionale è una tipologia di chiusura per il box auto. Da tempo utilizzato negli Stati Uniti, si sta molto diffondendo anche da noi. Presenta infatti diversi vantaggi, non richiede interventi murari per la sua installazione. Tuttavia, non per tutti i box auto può essere adatto.

Analizziamone allora in dettaglio le caratteristiche per capire se si può adattare al vostro box.

Come funziona una chiusura sezionale

Il portone “sezionale” si chiama così perché l’anta è suddivisa in tante sezioni orizzontali che gli consentono di piegarsi e di scomparire in posizione parallela al soffitto quando si apre.

portone sezionale del box auto
Portone sezionale Wisniowski

A differenza delle porte basculanti, il portone sezionale non deborda e non sporge in alcun modo nemmeno quando è completamente aperto, ed è questo uno dei motivi che lo fa preferire, perché elimina il rischio di collisione con vetture che possano eventualmente transitare.
L’assenza di sporgenza incide positivamente anche dal punto di vista estetico, perché non arreca danni al decoro dell’edificio.

Un’alternativa è il portone sezionale laterale, che si apre lateralmente e si raccoglie lungo una parete anziché sul soffitto.

Il numero delle doghe è una caratteristica che distingue le varie tipologie di portone sezionale, insieme al materiale con cui sono fatte.

Possiamo trovare infatti serrande in legno, semplici con finitura liscia, o modelli più complessi realizzati in legno, alluminio e acciaio. In ogni caso, materiali, tipologie e colori possono essere adattati alle caratteristiche di qualunque edificio.

Ciascuna delle sezioni di cui il portone è composto può essere riempita con materiali ignifughi e coibentanti, garantendo in questo modo sicurezza e isolamento termico, oltre a mantenere sempre una temperatura costante all’interno.

Vantaggi del portone sezionale

portone sezionale per box auto
Portone sezionale Someca

Come abbiamo potuto vedere dalla sua descrizione, il portone sezionale per garage presenta diversi vantaggi.

Quello che si può immediatamente intuire è naturalmente il minor ingombro degli spazi, proprio perché si ripiega completamente lungo il soffitto e non presenta alcuna sporgenza.
L’assenza di sporgenze fa sì che l’auto per entrare nel box non debba essere posta a una particolare distanza.

Realizzato su misura, può adattarsi a qualsiasi tipologia di apertura, non solo quella tradizionale rettangolare ma anche un’eventuale apertura ad arco.

Grazie alle guarnizioni laterali, la chiusura risulta completamente sigillata, proteggendo l’interno dalle intemperie.

La maggior parte dei modelli disponibili in commercio possono essere equipaggiate con una porta pedonale o un oblò senza che ciò vada in alcun modo a inficiare la robustezza dell’anta.

Il portone sezionale è anche facile da sollevare, indipendentemente dal suo peso, grazie a molle di torsione che lo controbilanciano e lo rendono anche più sicuro.

Quanto costa?

Per stimare un prezzo del portone sezionale occorre considerare una serie di variabili, come le caratteristiche fisiche del box auto in cui deve essere installato, le specifiche tecniche stesse della serranda, il materiale di cui è fatta e l’ampiezza dell’apertura da coprire.

A seconda delle caratteristiche, quindi, una chiusura per box auto di questo tipo può costare tra i 1.000€ e i 3.000 € (per le soluzioni più sofisticate). Si tratta insomma di prezzi non più elevati di quelli di altre tipologie di serrande.

Articolo scritto da:

admin

Leggi tutti gli articoli
CasaNoi è il sito verticale sulla casa, con tante guide, informazioni e notizie utili, consultato ogni giorno da chi la vuole arredare, ristrutturare (interni ed esterni), dotare di nuovi impianti, acquistare, affittare. Le rubriche del blog: Ristrutturazione, Arredamento e Fai da te, Ecologia e domotica, Architettura, Terrazzi e giardini, Attualità e legislazione, Mercato immobiliare, Compravendita e Affitto e molto altro.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *