Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Come riscaldare uno spazio esterno

di 0 commenti

Riscaldare il terrazzo in inverno

Riscaldamento per esterni Italkero
Riscaldamento per esterni Italkero

Se avete un bel terrazzo o un giardino, anche coperti da una tettoia o chiusi con una veranda, non pensate di dover rinunciare a sfruttarli solo perché si avvicina l’inverno. Sono numerose infatti le soluzioni pensate per il riscaldamento per esterni, da tempo adottate dai locali pubblici per dehors e tavolini all’aperto.

I dispositivi per riscaldare terrazzi e giardini sono disponibili in numerose tipologie differenti, con alimentazione elettrica, a gas o con altri combustibili.

Se il tempo è bello e non piove, è quindi possibile trascorrere piacevoli ore all’aperto, senza correre il rischio di prendere freddo.

Oggi in commercio troviamo soluzioni anche piuttosto eleganti dal punto di vista estetico e inserite in fasce di prezzo ancora molto accessibili. Vediamo una breve rassegna di varie tipologie di apparecchi con cui riscaldare terrazzi e giardini.

Radiatori a infrarossi per esterni

Il riscaldamento a infrarossi basa il suo funzionamento sul principio dell’irraggiamento e consente di riscaldare lo spazio intorno all’apparecchio in maniera uniforme.

I radiatori a infrarossi hanno quindi il vantaggio di riscaldare immediatamente lo spazio della terrazza o l’ambiente esterno in genere.

Gli apparecchi che utilizzano questa tecnologia possono essere installati fissandoli a parete o posizionandoli su un apposito supporto. Alcuni modelli si possono attivare tramite un telecomando.

Controllate però che gli apparecchi che acquistate siano resistenti all’acqua e quindi posizionabili in esterno.

Funghi riscaldanti

I funghi riscaldanti sono probabilmente la tipologia da riscaldamento per esterni più nota e più diffusa, perché coniugano la loro funzionalità con un’estetica piacevole e non invasiva.

Sono infatti un oggetto che si colloca a metà tra l’apparecchio per il riscaldamento e il pezzo di arredamento. Non a caso alcuni modelli si possono acquistare anche nei negozi di arredamento.

Leggi  Come illuminare casa: 3 lampade di design

Il funzionamento può essere a infrarossi oppure con alimentazione a gas.

Stufe da esterno

Le stufe sono il classico apparecchio da riscaldamento per esterni trasportabile, perché di solito non richiedono un condotto di evacuazione dei fumi.

Quelle a gas, per esempio, possono essere facilmente utilizzate anche in esterno, soprattutto quelle moderne, più potenti e soprattutto sicure rispetto ad alcuni modelli del passato.

Le più recenti, inoltre, permettono di riscaldare l’ambiente a infrarossi invece che a convezione (tecnologia più usata in passato), perché il riscaldamento avviene in maniera più rapida (aspetto particolarmente importante per gli ambienti esterni).

I modelli portatili hanno costi piuttosto bassi, mediamente sui 90 euro, mentre per quelli che richiedono un’istallazione fissa, i costi aumentano e si aggirano intorno ai 250 euro.

Per gli spazi esterni si possono utilizzare anche le stufe alogene, che uniscono a volte la funzionalità dell’illuminazione a quella del riscaldamento.

Riscaldamento per esterni a raggi infrarossi Symo
Riscaldamento per esterni a raggi infrarossi Symo

Ci sono ad esempio modelli a sospensione che ricordano in tutto e per tutto un lampadario, ma invece riscaldano dall’alto, ed eliminano quindi completamente l’impatto visivo dell’apparecchio riscaldante.

Il costo di una stufa alogena oscilla tra i 100 e i 150 euro. Considerate però che ciascuna di esse è in grado di riscaldare un ambiente di circa 10 metri quadri per cui, per un terrazzo più grande, andrà calcolato il numero di apparecchi necessari.

Camini a bioetanolo per interni ed esterni

Un’ultima proposta interessante per riscaldare un terrazzo o un giardino può essere il camino a bioetanolo.

Questo tipo di camino produce una fiamma viva come quella di un camino tradizionale, ma per il suo funzionamento non richiede un condotto di evacuazione dei fumi, che non sono prodotti dalla combustione, così come vapore e ceneri.

Leggi  L' uso del giardino condominiale previsto dall'art. 1102 del Codice Civile

L’apparecchio è quindi adatto all’installazione tanto in interni che in esterno.

I costi partono dai 100 euro circa fino ad arrivare agli oltre 700 dei modelli più elaborati, di dimensioni più grandi e dotati di vetri di sicurezza.

Leggi il nostro post Barbecue e cucine per esterni

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli

Architetto libera professionista con studio in Crispano (Napoli). Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare. È giornalista pubblicista. Il suo blog è www.guidaxcasa.it.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Lascia un commento

wpDiscuz