Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Ristrutturazione casa: consigli per risparmiare

di 0 commenti

Ristrutturare casa senza sforare il budget disponibile

Ristrutturazione casa: consigli per risparmiare FOTO piccola sala da pranzo in casa centro storico ristrutturata
Casa ristrutturata centro storico: zona pranzo e studio

Un intervento di ristrutturazione casa può costare caro, più di quanto avevamo preventivato e più del budget a disposizione, perché, se non è programmato e organizzato in maniera adeguata, è facile incappare in errori e sviste.
Gli imprevisti fanno infatti lievitare i costi e sforare il prezzo pattuito per l’intervento.

Il primo consiglio da seguire per evitare inconvenienti è quindi proprio quello di tenere sempre d’occhio il budget destinato alla ristrutturazione, facendo attenzione ai costi delle singole voci di spesa sia per i lavori sia per l’acquisto dei materiali necessari.

Un altro consiglio è quello di accantonare una parte del budget per destinarlo a interventi non indispensabili o urgenti. Una somma messa da parte può sempre rivelarsi utile per necessità dell’ultima ora.

Partire da un progetto ben definito

Ristrutturazione casa consigli per risparmiare FOTO ristrutturazione soggiorno con angolo cottura
Soggiorno ristrutturato openspace

Quando si realizza un intervento di ristrutturazione della casa, sia che si voglia arrivare a una distribuzione completamente diversa da quella esistente, con il rifacimento completo degli impianti, sia che si agisca solo su alcuni fronti per un restyling più leggero, occorre avere ben chiare le idee sin dall’inizio.

Per questo è necessario definire il progetto con il proprio architetto fin nei più piccoli dettagli, in modo da non rischiare di cambiare idea mentre i lavori sono in corso e dover eseguire opere non preventivate.

Certamente potranno verificarsi sempre dei piccoli imprevisti o dei cambiamenti di idea in corso d’opera, ma saranno quelli che fanno parte dell’ordinaria amministrazione di un intervento di questo tipo.

Non pensate invece che eseguire i lavori in autonomia, senza affidarsi a professionisti del settore, possa aiutarvi a risparmiare.

Leggi  Modello RLI per la registrazione dei contratti di locazione

Oltre alla considerazione che molti interventi richiedono un titolo abilitativo a firma di tecnico abilitato, va detto che anche un semplice restyling della casa, condotto in autonomia, può indurre a commettere diversi errori. E gli errori si pagano.

Richiedere più preventivi per compararli

Ristrutturazione casa: consigli per risparmiare
Ristrutturazione bagno, progetto Habitissimo

Prima di conferire a un’impresa l’incarico di eseguire i lavori è giusto e opportuno farsi stilare più preventivi da diversi ditte, per confrontarli e scegliere quello più conveniente.

Attenzione: quello più conveniente non è necessariamente quello con il prezzo più basso.

La valutazione non deve essere condotta infatti comparando unicamente i prezzi proposti, ma valutando attentamente le condizioni proposte, il dettaglio dei lavori e l’affidabilità e serietà dell’impresa.

Per quest’ultimo aspetto potete farvi consegnare dalle ditte una visura camerale e il Durc, il documento attestante la regolarità contributiva.

Per quanto riguarda i lavori, valutate attentamente tutte le voci di preventivo per verificare se quello con il prezzo più basso contempli effettivamente tutte le lavorazioni necessarie per l’intervento.

Vi ricordo che il criterio della valutazione di più preventivi può essere adottato anche per la scelta dell’architetto che redigerà il progetto e dirigerà i lavori.

Tra l’altro la presentazione di un preventivo da parte del professionista è un obbligo di legge.

Realizzare i lavori in conformità alle normative vigenti

Ristrutturazione casa consigli per risparmiare
Cantiere ristrutturazione

Vi ho detto in precedenza di come l’architetto sia necessario anche perché molti interventi richiedono un titolo abilitativo.

Il titolo serve infatti ad attestare che l’intervento è realizzato in conformità con tutte le normative vigenti, sia a carattere nazionale sia di tipo locale, anche per poter accedere alle agevolazioni fiscali.

Leggi  Pavimento e detrazioni fiscali

Agire in autonomia, senza il rispetto delle norme, significa commettere un abuso edilizio ed esporsi ad ammende e sanzioni in caso di controllo.

Inoltre, per poter regolarizzare la situazione sarà comunque necessario affidarsi a un professionista e pagarne l’onorario.

Quindi, alla fine, anziché risparmiare, finireste per far lievitare ulteriormente i costi.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *