Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Sicurezza in casa: quanto è importante per gli italiani

di 0 commenti

Sicurezza in casa

Quanto è importante la sicurezza della propria casa per gli italiani?

A questa domanda risponde un’analisi del Centro studi sull’economia immobiliare di Tecnoborsa (CSEI), che ha analizzato il tema della sicurezza nei condomini e nelle abitazioni.

Vediamo le scelte che preferiamo quando vogliamo rendere sicura la nostra casa.

Lavori per la sicurezza nel condominio

sicurezza in casa tapparelle autobloccanti
Tapparella elettrica autobloccante

Partendo dagli interventi deliberati in condominio volti a garantire una maggior sicurezza degli abitanti contro le intrusioni da terzi, è risultato che nell’11,2% dei casi sono stati presi provvedimenti indirizzati in tal senso.  Percentuale che sale al 13,5% nei grandi centri.

L’installazione di telecamere di videosorveglianza è il provvedimento che va per la maggiore.

Lavori per la sicurezza all’interno della propria abitazione

Spostando l’attenzione sulle famiglie che hanno eseguito lavori per la sicurezza all’interno della propria abitazione nel biennio 2014-2015 Tecnoborsa ha verificato che il 14% delle famiglie italiane ha adottato contromisure per difendersi da eventuali intrusioni in casa propria e, di questi, il 13,5% lo ha fatto nell’abitazione dove risiede abitualmente e il restante 0,5% in un altro immobile.

I lavori di messa in sicurezza della propria casa sono più frequenti al Nord-Ovest e al Centro, mentre nel Nord-Est è alta la quota di coloro che pensano di difendersi meglio in futuro.

Dispositivi anti-intrusione installatisicurezza in casa installazione telecamere

Quali sono i lavori maggiormente eseguiti a protezione della casa?

  • Il 41,1% ha installato l’allarme antifurto
  • il 40% ha provveduto a blindare la porta
  • il 17,5%) ha fatto installare telecamere
  • il 16,7% ha scelto le tapparelle metalliche con bloccaggi
  • il 14,8%) le grate di protezione
  • l’8,5% si è affidato ai cani da guardia
  • il 4,4% ha installato una cassaforte
  • il residuale 1,9% lascia accese le luci all’interno e/o all’esterno della casa quando è assente

I sentimenti degli intervistati rispetto alla sicurezza in casa

L’Indagine 2016 di Tecnoborsa ha ulteriormente approfondito il tema della sicurezza in casa: quali i sentimenti delle famiglie verso furti e rapine ? Quali i danni effettivamente subiti?

-Paura di furto in casa

  •  21% poco preoccupato
  • 31,8% in pensiero
  • 47,2% molto preoccupato

I furti sono molto temuti tra coloro che vivono nel Sud e nelle Isole del nostro Paese.

-Paura di subire una rapina in casa: la preoccupazione aumenta

  • il 46% è abbastanza in pena
  • il 37,6% è decisamente allarmato
  • il 16,4% si sente poco minacciato

Tale paura è più diffusa nei piccoli centri del Nord-Ovest.

Articolo scritto da:

Alessandra Caparello

Leggi tutti gli articoli
Alessandra Caparello è redattrice in ambito fiscale, previdenziale ed economico. Ha collaborato con vari siti online come InvestireOggi.it (curatrice della sezione Fisco e Tasse), Pmi.it, Fisco7.it.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Lascia un commento

wpDiscuz