Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Turismo sostenibile in Italia: Puglia e Sicilia

di 0 commenti

Siamo giunti alla fine dei nostri consigli sulle strutture ecoturistiche. L’ultima volta abbiamo parlato di due strutture situate in Lazio e in Sardegna, oggi invece scopriamo il turismo sostenibile in Puglia e in Sicilia.

Puglia – Azienda Bioagricola Agrituristica Falcare, Cagnano Varano (Foggia)

Turismo sostenibile in Puglia


La struttura si trova nel Parco del Gargano ed è una masseria didattica che fa parte delle Fattorie del Panda (un progetto del WWF per le aziende agricole che si trovano all’interno delle aree protette).
 
Gli ospiti possono soggiornare in monolocali o appartamenti dotati di ogni comfort; il ristorante offre pietanze tipiche garganiche a base di carne, funghi e ortaggi di stagione con prodotti da agricoltura biologica della stessa azienda.
 
La struttura è caratterizzata da:

• utilizzo di acqua piovana convogliata dai tetti dei fabbricati;

• produzione di energia elettrica da un impianto fotovoltaico;

• produzione di acqua calda da un impianto solare termico;

• colture biologiche di ortaggi, verdure, grano tenero, grano duro, orzo, avena, lupini, olio extravergine di oliva;

• allevamento di animali di razze autoctone della Puglia ed in particolare del Gargano.
 
Fa parte dell’azienda anche il Parco Avventura, situato nei pressi di Bosco Quarto, con percorsi sospesi e installati su alberi, con differenti livelli di difficoltà.
 
Sono presenti, inoltre, anche un piacevole percorso ginnico attrezzato, lungo circa 2 Km, nel mezzo del bosco e una piscina con veduta sui prati e sul bosco circostante. Il relax è assicurato dal fatto che cellulari ed internet non sono raggiungibili.

Sicilia – Casa di Paglia Felcerossa, Fornazzo (Catania)

La Casa di Paglia Felcerossa si trova alle pendici dell’Etna ed è una realtà a conduzione familiare che s’ ispira ai princìpi della Permacultura.Qui è possibile dormire in una casa di paglia o in una delle due casette tradizionali in pietra lavica.
 
La struttura si occupa inoltre di divulgazione pratiche sostenibili attraverso la realizzazione di attività formative e di eventi culturali, di promuovere il turismo responsabile e si pone con particolare attenzione verso la realizzazione di un ambiente a misura di bambino.
 
I responsabili della Casa di Paglia Felcerossa offrono inoltre la possibilità di effettuare escursioni sull’Etna, visitare realtà produttive permaculturali, sociali e di impegno antimafia significative in Sicilia.

L’impronta ecologia della struttura è caratterizzata da:

• produzione di compost;

• produzione di piante locali endogene;

• realizzazione di orti sinergici;

• creazione di una food forest;

• uso di pannelli fotovoltaici e pannelli solari;

• cucina e riscaldamento a legna e a pellet;

• forno solare;

• raccolta di acqua piovana e recupero delle acque;

• riciclo e differenziazione degli scarti;

• uso di bagni a secco (compost toilet).
 
Rafforzamento e creazione di reti solidali e comunitarie attraverso lo scambio di buone pratiche, realizzazione di incontri di mutuo aiuto, prestito e condivisione di attrezzature e altro.
 

Articolo scritto da:

Sara Grita

Leggi tutti gli articoli
Webwriter, copywriter, blogger. Nata e cresciuta a Milano, ho lavorato a Roma, Bologna e ancora Roma nelle produzioni video, tv, teatrali, come responsabile della comunicazione. Ho partecipato all'ideazione e alla fondazione di CasaNoi. Questo blog nasce per condividere tutte le informazioni su casa e ambiente ed è aperto alle domande dei lettori.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *