Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Approvato bonus ristrutturazione. Come eliminare crepe nel muro

di 0 commenti

Bonus ristrutturazione approvato per tutto il 2018

È in arrivo una pioggia di bonus con la nuova legge di bilancio 2018.

Tra le novità più importanti per chi lo aspettava c’è la proroga del bonus ristrutturazione, che consiste in una detrazione Irpef del 50% sui lavori di rinnovamento avviati da qui al 2021.

Questa agevolazione garantisce una serenità in più per chi si trova a dover affrontare grandi spese per interventi essenziali, visto che il bonus coprirà anche gli interventi pagati tramite finanziamento.

Quando preoccuparsi per la presenza di crepe nel muro?

Gli interventi di ristrutturazione sono una delle maggiori spese da sostenere se si è proprietari di un immobile, poiché con il tempo le abitazioni subiscono deterioramenti, come la comparsa di crepe nel muro.
Purtroppo queste ultime non sono solo un sintomo di deterioramento dello stabile, ma possono nascondere un problema ancora più insidioso come il cedimento delle fondazioni.

In questo caso, bisogna affidarsi a ditte specializzate come Geosec che si occupano di consolidamento delle fondazioni.

Le crepe nel muro possono avere diverse forme

crepe nel muro di un edificioLe crepe nei muri possono essere di diversa forma e dimensione e un occhio poco allenato non riesce sicuramente a riconoscerne la pericolosità.
Le crepe possono essere di diverso tipo:

  • orizzontali
  • verticali
  • trasversali, le più pericolose.

Crepe orizzontali

Le crepe orizzontali non vanno trascurate perché, raggiunta una certa entità, possono dar vita a gravi cedimenti della struttura dell’immobile. La presenza di queste crepe sui muri indica che la parte sottostante la crepa ha subìto un distacco e non è più garantita la stabilità dell’abitazione.

Leggi  Come isolare pareti interne. Materiali diversi a confronto

Crepe nel muro verticali

Le crepe sui muri verticali si verificano quando il peso della casa non è correttamente sostenuto dal terreno. Indicano che la parte superiore dello stabile ha un peso eccessivo e che il terreno di fondazione non riesce a sopportare il carico a terra.
Il peso scaricato sulle pareti innesca dei cedimenti differenziali con comparsa di fessure.

Crepe trasversali

Anche le crepe nel muro trasversali sono crepe che si verificano quando il peso non è distribuito sulle pareti in modo uniforme e il terreno, non sopportando il carico, cede nei punti di maggior sollecitazione.
Infatti  la presenza di crepe oblique vicino a porte o finestre, ad esempio, è uno dei principali segni di cedimento delle fondazioni.

In questi casi la prima cosa da fare è affidarsi a ditte specializzate e richiedere un sopralluogo gratuito, perché questo tipo di crepe nei muri può facilmente avanzare anche di pochi millimetri l’anno e, raggiunto il punto di cedimento, può causare danni enormi.

Come risolvere il problema del cedimento delle fondazioni

crepe nel muro : intervento per risolvere il cedimento delle fondazioni
Preparazione del terreno per iniezioni di resina espandente

Una delle tecniche più efficaci e risolutive sono le iniezioni di resina espandente: si tratta di un geopolimero eco-compatibile prodotto in esclusiva da aziende del settore chimico industriale che, con la sua innovativa formula, ripristina l’equilibrio del terreno.

Vengono praticati dei fori nel terreno circostante l’immobile e inseriti dei tubi attraverso i quali si inietta la resina espandente.

Le iniezioni possono essere effettuate fino a una profondità di 15 metri, anche su più livelli, riuscendo così ed effettuare un intervento di consolidamento delle fondazioni mirato ed efficace.

Leggi  Detrazione fiscale ristrutturazione: posso vendere casa prima dei 10 anni?
Articolo scritto da:

admin

Leggi tutti gli articoli

CasaNoi.it è la piattaforma dedicata all’incontro diretto tra offerta e ricerca di case. Il blog di CasaNoi si occupa delle tematiche della casa: Compravendita e Affitto, Mercato immobiliare, Ristrutturazione, Arredamento e Fai da te, Ecologia e domotica, e molto altro.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Lascia un commento

wpDiscuz