Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Bagno: armonia tra rubinetteria e arredo

di 0 commenti

La perfetta sintonia tra arredo bagno e rubinetteria: come organizzarla?

Uno spazio ideale che sia accogliente e piacevole passa anche dalla perfetta sintonia tra l’arredamento e i suoi elementi. Quando si parla di arredo bagno è necessario sapere che la rubinetteria è un dettaglio dal quale non si può prescindere perché da solo riesce a parlare del carattere della stanza, di quelli che sono i suoi elementi principali.

Rubinetteria vintage in armonia con il tuo bagno
Rubinetteria in stile con un bagno vintage

Per i brand come Arcshop, la rubinetteria da bagno è qualcosa che deve essere scelto pensando allo stile del resto dell’arredamento, altrimenti il risultato non sarà quello cercato e a risentirne sarà l’atmosfera della nostra casa. Perché, si sa, ogni stanza deve essere in linea con le altre. Le soluzioni online, sono ideali per la scelta di elementi di qualità, unici e funzionali.

C’è da dire poi che la rubinetteria rappresenta un vero e proprio oggetto di design, che è perfetto per dare originalità a un ambiente che fino a poco tempo fa era considerato meno importante rispetto a tutto il resto della casa. Tendenza che oggi è cambiata trasformando il bagno in una delle stanze più preziose e capaci di raccontare personalità e sogni.

Un bagno non è più soltanto una stanza di servizio, ma è qualcosa che entra nell’intimo delle persone, di quelle che ci vivono come degli ospiti, che con la scelta dei giusti complementi d’arredo sapranno stupirsi.

Cosa scegliere: rubinetteria vintage o miscelatore?

Parlare di rubinetteria non significa riferirsi a qualcosa di antico né usuale. Anzi. A rendere ancora più personale la scelta di un elemento è la sua posizione. Chi ha detto che i rubinetti devono essere posizionati al centro dei sanitari?

Le tendenze del momento in fatto di arredo bagno dimostrano che la scelta alternativa, quella più originale e, in alcuni casi, audace, è quella di posizionare la rubinetteria in modi diversi, nuovi. Se, ad esempio, si è scelto un lavabo a bacinella si potrà posizionare il rubinetto a parete o laterale.

In questo contesto, l’unico dettaglio a cui far attenzione è l’altezza perché se questa sarà troppo alta si rischierà di causare schizzi d’acqua poco piacevoli sul muro o sulle piastrelle.

Rubinetto non è solo il miscelatore, ma anche quello che viene definito vintage. Si tratta del rubinetto classico, quello che si apre semplicemente ruotandolo, decisamente più ricercato e personale del miscelatore.

La sua scelta dipende dallo stile del bagno in cui andrà posizionato. Se la stanza è arredata, però, in stile moderno non sarà certo la decisione più giusta. In questo caso basterà avere ben chiaro il carattere principale dell’ambiente per capire quale elemento risulterà più adatto degli altri.

Personalizzazione e abbinamento

Personalizzare anche nell’arredo bagno è la parola chiave. Con tutte le soluzioni che il mercato offre in questo periodo è possibile lasciare libera la propria creatività scegliendo quello che è l’elemento che più si preferisce e che meglio si addice allo stile dell’ambiente.

È importante sapere che nell’arredo bagno c’è un fattore prezioso che è quello dell’abbinamento. Gli accessori devono essere abbinati con armonia alla rubinetteria e non viceversa. Questo è un argomento che deve sempre essere tenuto presente quando ci si trova di fronte alle scelte di arredamento per il bagno.

Articolo scritto da:

admin

Leggi tutti gli articoli
Il blog di CasaNoi si occupa delle tematiche della casa: Compravendita e Affitto, Mercato immobiliare, Ristrutturazione, Arredamento e Fai da te, Ecologia e domotica, e molto altro.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *