Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

La Brexit non fa paura: affitti in calo per la prima volta da 7 anni

di 0 commenti

La Brexit

Il 23 giugno del 2016 gli inglesi hanno votato un referendum sulla Brexit, ossia l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea. Tra i sostenitori del “Leave” (lasciare l’Ue) e quelli del “Remain” ( restare in Ue), a vincere sono stati i primi. Così lascia il mercato unico una delle nazioni più forte del vecchio Continente. Una situazione comunque del tutto nuova che finora non ha avuto precedenti e come tale desta molto interesse per gli sviluppi e le conseguenze che avrà.

Brexit e mercato immobiliare britannico: calano gli affitti

Alcune di queste conseguenze si sono già fatte sentire. Soffermandoci sul mercato immobiliare, per la prima volta dal 2010 calano in Regno Uniti gli affitti delle case. A renderlo noto la società Countrywide secondo cui i canoni degli affitti mensili in Gran Bretagna sono scesi dello 0,6% su base annua a livello nazionale, con una richiesta media che scende quindi a 921 sterline al mese. A Londra la situazione cala precipitosamente, con una riduzione del 5% e una media di 1.246 sterline mensili.

A sentire maggiormente dell’effetto Brexit sono soprattutto i quartieri della City dove molti investitori hanno acquistato prima dell’introduzione dell’aumento dell’imposta di bollo che li ha spinti a metter le proprietà in affitto.

Gli italiani a Londra

E gli italiani come si stanno comportando? La Brexit non fa paura e si segnala un ritorno delle famiglie italiane a Londra e una crescente sfiducia nelle prospettive dell’economia italiana.

L’autunno 2016 ha registrato infatti un ritorno degli italiani a Londra, attirati dagli sconti sul prezzo di acquisto dovuti al calo della sterlina rispetto all’euro, a una minore concorrenza e a costi di intermediazione inferiori rispetto all’Italia.

A guardare con attenzione però rispetto agli ultimi anni, le cifre stanziate dalle famiglie italiane per una casa nella capitale britannica si sono ridotte, con un valore medio compreso tra 500mila e 1,2 milioni di sterline.I prezzi medi vanno comunque da 10.000 a 23.350 euro al mq. Piacciono zone come Stratford, che ha beneficiato dei lavori legati alle Olimpiadi, e Shadwell, un nuovo quartiere che deriva dalla riqualificazione dell’ex area portuale, richiesto soprattutto dalle famiglie giovani. In calo invece il flusso di acquisti nelle zone di pregio, come Kensington, Chelsea o Mayfair.

 

Articolo scritto da:

Alessandra Caparello

Leggi tutti gli articoli

Alessandra Caparello è redattrice in ambito fiscale, previdenziale ed economico. Ha collaborato con vari siti online come InvestireOggi.it (curatrice della sezione Fisco e Tasse), Pmi.it, Fisco7.it.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Lascia un commento

wpDiscuz