Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Come arredare un piccolo balcone

di 0 commenti

L’arredo di un piccolo balcone

arredare un piccolo balcone: sedie, tavolini, pianteNon tutti hanno la fortuna di avere a disposizione uno spazio all’aperto da vivere nei mesi primaverili, come terrazzi o giardini. La maggior parte delle abitazioni di città infatti ha solo piccoli balconi.

Niente paura: potete lo stesso trascorrere piacevoli momenti di relax all’aria aperta anche in uno spazio così piccolo, basta attrezzarlo nella maniera opportuna.

L’arredo giusto per un balcone di piccole dimensioni deve comprendere:

  • un tavolino con un paio di sedie, preferibilmente pieghevoli, per poterle riporre in poco spazio quando non si usano
  • qualche pianta
  • dei punti luce “strategicamente” collocati, eventualmente anche candele o lanterne per poter creare un’atmosfera romantica.

Vediamo quindi qualche esempio tra i prodotti disponibili in commercio.
Le foto delle aziende riproducono grandi spazi, ma gli arredi che vi proponiamo sono perfetti per arredare un piccolo balcone.

arredare un piccolo balcone con tavolo Spring e sedie pieghevoli Zac
Tavolo Spring e sedie Zac

Tavolino e sedie per un piccolo balcone

La sedia pieghevole Zac dell’azienda Nardi è la soluzione salva spazio ideale per vivere bene anche balconi molto piccoli. Quando non serve, basta infatti schiacciare un piccolo bottone rosso per farla richiudere automaticamente su se stessa e liberare lo spazio.

Queste le varianti di colore disponibili: bianco, antracite, rosso, arancio e lime. I colori allegri, uniti alle linee moderne, donano all’ambiente un tono di fresca vivacità.

Sono presentati due modelli della sedia:

  • Zac Classic, liscia fotoincisa tono su tono a micropallini per un piacevole effetto ottico
  • Zac Spring, con motivi floreali leggermente bombati che rimandano ai morbidi cuscini lavorati capitonné.

La sedia è perfetta da abbinare con il tavolino easy – chic Spritz.

Spritz è un tavolo con gamba centrale a 3 razze disponibile in due altezze:

  • standard da 73 cm
  • mini da 40 cm.

Le varianti di colore proposte sono bianco, antracite, caffè, rosso, tortora, lime, arancio e celeste.

E’ facilissimo da montare e smontare grazie a un solo incastro e non necessita di alcuna manutenzione alla fine dell’estate.

Entrambi gli arredi sono realizzati in polipropilene fiberglass trattato anti – UV e colorato in massa, finitura matt, e sono dotati di piedini antiscivolo.

Questa fibra di vetro è un materiale con una forte resistenza agli agenti atmosferici, atossico, antistatico e antimacchia.

Fanno parte della collezione Zic Zac progettata da Raffaello Gallotto nel 2010.

I prodotti sono interamente realizzati in Italia, testati a norma europea EN 581-1/2/3 e riciclabili al 100% al termine del ciclo di vita.

Dove mettere le piante in un piccolo balcone?

per arredare un piccolo balcone o una parete interna il supporto per piante XPOT cui agganciare vasi con piante
Supporto per piante XPOT

Se non volete rinunciare alle piante nemmeno nei piccoli spazi, potete utilizzare i supporti in legno di rovere XPOT creati da Pascal Grossiord per l’azienda francese Compagnie, che trasformano le pareti, sia interne che esterne, in uno splendido scenario floreale.

Il sistema è adatto per qualsiasi vaso di diametro compreso tra 12 e 24 cm.

I vasi hanno infatti un bordo superiore più spesso che si può agganciare ai supporti grazie a un semplice sistema a incastro.

Naturalmente non si tratta di una posizione fissa, perché possono essere rimossi e spostati in qualunque momento.

I vasi non sono inclusi nel prodotto, mentre le mensole possono essere vendute su richiesta.

Come illuminare un piccolo balcone

illuminare e arredare un piccolo balcone con lampada sopportabile Roaming
Lampada Roaming

Per illuminare piccoli spazi all’aperto si può usare una lampada portatile come quella in polietilene progettata nel 2012 da Alberto Brogliato per Pluscollection.

Roaming, questo il nome della lampada, funziona con una luce LED RGB alimentata da una batteria interna.

Le sue dimensioni contenute e la corda colorata che funge da maniglia per il trasporto, la configurano come una sorta di lanterna ricaricabile, facile da spostare per poter essere usata dovunque all’occorrenza.

E’ disponibile anche con base di ricarica munita di pannello fotovoltaico.

Articolo scritto da:

Carmen Granata

Leggi tutti gli articoli
Architetto libera professionista e giornalista pubblicista. Si occupa di progettazione e consulenza immobiliare anche online. Servizi dello Studio di Architettura Granata

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *