Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?
Le guide di CasaNoi

Cos’è la piantina catastale?

di CEO di CasaNoi.it 4 commenti in

Cos’è la planimetria catastale?

In Catasto, ogni unità immobiliare viene rappresentata dalla planimetria catastale (o piantina catastale), ovvero un disegno tecnico che rappresenta in piano uno spazio o una superficie. Infatti, al Catasto ad ogni unità immobiliare corrisponde:

  • un numero identificativo catastale (foglio, particella, subalterno, con relativa categoria, classe, consistenza, rendita, etc. Si tratta di dati riportati nella visura catastale)
  • una planimetria catastale associata

A cosa serve la planimetria catastale?

La planimetria è un documento indispensabile quando si compra o si vende casa, o quando si stipula un contratto di mutuo casa. Serve quindi sia ai proprietari che ai potenziali acquirenti, per avere informazioni ufficiali su una determinata proprietà immobiliare:

  • se è regolarmente iscritta in Catasto
  • se e come viene rappresentata graficamente
  • se l’indirizzo è esatto
  • qual è la categoria catastale (es. negozio, abitazione, ufficio, ecc.)
  • qual è la relativa rendita catastale su cui calcolare tasse e imposte

Quando si presenta la planimetria catastale in Catasto?

Quando si costruisce un nuovo fabbricato (accatastamento originario: una nuova unità immobiliare viene iscritta al Catasto) o quando ci sono variazioni dello stato delle unità già censite, un tecnico deve presentare in Catasto una elaborato grafico (planimetria) contenente:

  • numero della scheda con la quale l’unità immobiliare è stata dichiarata/mutata
  • foglio, particella, subalterno catastale
  • descrizione destinazione uso: ad uso abitativo/ufficio (categoria A), alloggio collettivo (categoria B) o uso commerciale/vario (categoria C)
  • indirizzo (via, civico, interno)
  • altezza media di ciascun vano
  • destinazione dei locali accessori (es bagno, cucina, ripostiglio)
  • piano o piani nei quali si estende l’unità immobiliare
  • confini dell’unità immobiliare
  • nome, cognome, n. iscrizione albo del professionista
Leggi  Come acquistare una casa all'asta

Chi richiede una planimetria catastale?

La planimetria catastale viene richiesta da coloro che sono coinvolti in una compravendita, una locazione o una gestione immobiliare: acquirenti, locatari, agenti immobiliari, notai, banche che erogano mutui casa, amministratori di condominio, tecnici, commercialisti. La planimetria catastale è un documento che non ha scadenza, se non nel momento in cui ne viene presentata presso l’Agenzia delle entrate una versione aggiornata che va a sostituire la precedente.

Per legge alla stipula di un atto di compravendita, permuta o donazione, è necessaria la conformità catastale allo stato di fatto dell’immobile.

Articolo scritto da:

Giuseppe Palombelli

Leggi tutti gli articoli
Esperto in mutui, valutazioni estimative e compravendite. Consulente del credito. Dalla passione per il settore immobiliare nel 2012 ha fondato CasaNoi. Contatti per consulenza mutui

Ti potrebbero interessare

4 commenti su “Cos’è la piantina catastale?
Inserisci un nuovo commento

  1. Dopo il rogito l’ acquirente si e’ accorto che nella planimetria non è riportata la terrazza per la quale a suo tempo era stata concessa la costruzione da parte del comune.a chi compete ora la spesa per l’aggiornamento catastale?

    1. Gentile Maurizio, non si tratta solo di rappresentazione catastale, ma di identificare esattamente la consistenza del bene immobile venduto. Mi auguro che l’atto di compravendita includa, nella descrizione, il terrazzo di cui scrivi. Farei partecipe il notaio di questa macroscopica dimenticanza per coordinare le attività di variazione catastale ed eventualmente di rettifica dell’atto di compravendita. Per spiegarmi meglio, ti porto a conoscenza che i terrazzi nei condomini sono spesso proprietà comuni, anche se di fatto sono ad uso esclusivo di un appartamento. I notai servono proprio per identificare esattamente cosa si vende e se il venditore ha effettivamente i diritti di proprietà. Le spese per pratiche catastali e urbanistiche sono a carico venditore che è obbligato a regolarizzare l’immobile, di prassi prima del rogito. Ora però la casa è già venduta diventa più difficile obbligare il venditore a sostenere queste somme. Un cordiale saluto Giuseppe Palombelli Ceo CasaNoi

  2. Buon giorno. ..sn in affitto dal 01 agosto 2015 in una villetta. .Ho chiesto la planimetria della casa alla proprietaria. .ma lei si rifiuto di darmela ..Per legge quando si firma un contratto d’affitto è giusto allegare la planimetria? La proprietaria ha diritto di rifiutarsi? Aspetto la sua risposta..Grazie

    1. Gentile Liliana, non esiste alcun obbligo per il proprietario di allegare al contratto di locazione la planimetria, né di fornirla al conduttore. E’ invece obbligatorio consegnare l’attestato di prestazione energetica. Un cordiale saluto Giuseppe Palombelli Ceo CasaNoi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *