Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?
Le guide di CasaNoi

Il preammortamento di un mutuo

di CEO di CasaNoi.it 4 commenti in

Cos’è preammortamento di un mutuo

Il preammortamento non è altro che un rimborso periodico dei soli interessi calcolati sul capitale che la banca ha erogato.

Il preammortamento si applica:

  • a) su tutti i mutui a stato avanzamento lavori (SAL). Ad esempio: mutui ristrutturazione, mutui costruzione, mutui acquisto+ristrutturazione
  • b) su alcuni mutui acquisto casa che prevedono un periodo iniziale di restituzione di soli interessi per un periodo più o meno lungo.

il calcolo degli interessi di preammortamento

Nel momento in cui la banca ha completato l’erogazione del capitale (perché magari è finita la ristrutturazione/costruzione della casa per cui il mutuo è stato richiesto), dalla fase di preammortamento si passa alla fase di ammortamento vero e proprio, quindi con rate composte sia da quota capitale che da quota interessi. Il calcolo degli interessi di preammortamento viene effettuato sul capitale effettivamente erogato.

Vantaggi e svantaggi dei mutui con preammortamento

Con il preammortamento il vantaggio per il mutuatario è quello di pagare rate più basse proprio perché non c’è rimborso di capitale ma solo di interessi. Viceversa lo svantaggio è che il debito con la banca non si riduce mai.

Complessivamente il mutuatario paga più interessi, perché gli interessi di preammortamento si aggiungono a quelli dell’ ammortamento.

I mutui di soli interessi

I mutui acquisto casa con rimborso di soli interessi sono poco frequenti in Italia, ma sono molto diffusi nei paesi anglosassoni, dove il privato è più propenso all’indebitamento e preferisce una rata bassa e un rimborso del capitale libero.

Giuseppe Palombelli, fondatore CasaNoi. Contatti per consulenza mutui

Articolo scritto da:

Giuseppe Palombelli

Leggi tutti gli articoli
Esperto in mutui, valutazioni estimative e compravendite. Consulente del credito. Dalla passione per il settore immobiliare nel 2012 ha fondato CasaNoi. Contatti per consulenza mutui bancari

Ti potrebbero interessare

4 commenti su “Il preammortamento di un mutuo
Inserisci un nuovo commento

  1. Buongiorno,
    cosa può succedere se al termine del periodo di preammortametno non sono finiti tutti i lavori e quindi non ho pronto il certificato di agibilità/abitabilità richiesto dalla Banca?

    1. Gentile Michela, devi confrontarti con la banca. Se questa non è disponibile a dare una proroga, il mutuo entra in ammortamento alla scadenza prestabilita per l’importo effettivamente erogato, e non sarà più possibile chiedere alte erogazioni. . Un cordiale saluto. Giuseppe Palombelli. Fondatore CasaNoi, esperto in valutazioni estimative, compravendite e credito immobiliare. Consulente del credito. Contatti per consulenza mutui

  2. Cosa succede al piano di pre ammortamento in caso di surroga? È possibile richiedere la restituzione? Abbiamo pagato 60 rate di pre ammortamento per 5 anni, poi, dopo circa un anno e mezzo di rate di ammortamento, abbiamo surrogato il mutuo ad un’altra banca. Grazie per una risposta

    1. Gentile Daniela, con la surroga la nuova Banca acquisisce un credito esattamente pari al DEBITO RESIDUO. Con la precedente Banca voi avete pagato interessi per 5 anni in base ad un contratto firmato alla presenza di un notaio. Il vostro esborso finanziario è stato molto più basso rispetto ad un normale piano di ammortamento; dall’altra parte nei 5 anni il debito non si è ridotto. Nessuno vi ha costretto. Non vedo il motivo per esigere un rimborso. Un cordiale saluto. Giuseppe Palombelli. Fondatore CasaNoi, esperto in valutazioni estimative, compravendite e credito immobiliare. Consulente del credito. Contatti per consulenza mutui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *