Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Interior design: l’Art Nouveau

di 0 commenti

Una locandina con mobile, letto sedia, specchio, tavolinetti e motivi decorativi in stile art Nouveau.

Raffinatezza ed eleganza sono le caratteristiche di uno stileche si sviluppa in tutta Europa, tra gli ultimi due decenni dell’Ottocento e la Prima Guerra mondiale. Il nome cambia da nazione a nazione; in Italia è conosciuto come Stile Liberty o Floreale.
 
L’Art Nouveau ha influenzato molti settori, tra cui l’arredamento e l’architettura. Per una casa accogliente e sempre alla moda, vi consiglio di avere almeno un mobile che richiama questo stile classico e morbido.

L’aspetto stilistico

Un esempio moderno di lampada da terra in stile liberty con cappello in vetro colorato, motivo floreale

Il Liberty si ispira alle forme sinuose del mondo vegetale,le cui linee vengono stilizzate. Il risultato sono motivi decorativi ispirati alla natura, liberi da schemi di simmetria e proporzione. I mobili, realizzati in legno con intarsi di legni rari ed esotici, hanno angoli smussati e arrotondati (lo stesso vale anche per i vetri che spesso li decorano) e sono addolciti da decorazioni floreali, insetti leggiadri, figure femminili allungate.

Famosi designer dell’epoca

Tessuti con stampe floreali libertyArthur Mackmurdo (1851 – 1942) è un’importante figura per il primo Art Nouveau inglese, in special modo per la sua attività di designer di tessuti, carte da parati, mobili. A lui si devono i primissimi esempi di puro stile Art Nouveau nelle arti applicate.
 
Arthur Liberty (1843- 1917) è l’industriale londinese che, dalla fine dell’800, iniziò a produrre stoffe per arredamento, avviando un commercio di oggetti d’arredo di alto livello qualitativo. I magazzini Liberty di Londra sono ancor oggi un punto di riferimento per acquisti di qualità.

Un arredo che non passa mai di moda

La panchina Battló nell’abitazione dell’architetto e urbanista spagnolo Ricardo Bofill. la panchina Battlò tra le piante del giardino di R. Bofill.

Il Divanetto-Panca Battlò è un arredo appartenente alla serie di quelli progettati da Gaudì per Casa Calvet. Questa è una riproduzione esatta (sia per la forma sia per i materiali) di uno dei must dell’arredamento in stile Liberty. Un pezzo risalente al 1906, tra quelli ideati con criteri anatomici. La BD – Barcelona Design è la prima impresa ad aver riscattato dalla storia molti esempi di mobilio d’epoca per riprodurli in serie, in modo artigianale e con gli stessi materiali –rovere massiccio smaltato– e con attenzione alla dovizia di particolari dei mobili originali.
Leggi  Lo stile Neoclassico o Luigi XVI

Lo stile Liberty oggi

Un divano con cuscini rivestiti con tessuto in stile liberty Intaglio su legno pieno.Oggi gli arredi in stile Art Nouveau sono preziosi pezzi da collezionare, da acquistare presso i negozi di antiquariato, tra cui ne esistono anche di specializzati. Oppure, si possono ammirare in musei come il Victoria & Albert Museum di Londra o nelle case museo di Barcellona costruite da Antoni Gaudì. Diverse le aziende d’arredamento che producono delle rivisitazioni in chiave moderna dello stile.

 

Articolo scritto da:

Martina Adami

Leggi tutti gli articoli
Critica e curatrice di arte contemporanea, vive e lavora a Roma. Al suo attivo vanta la realizzazione di mostre sia collettive sia personali; è stata assistente per una galleria d’arte, oltre ad essere collaboratrice di diversi artisti. Dal 2011 collabora con varie testate di arte contemporanea («Artribune», «Inside art», ecc.) scrivendo recensioni, interviste e articoli di approfondimento. Ha vissuto a Londra da dove è stata corrispondente estera per «Exibart», «Exibart International» e «Inside Art». Tra le esperienze più significative la collaborazione con l'Istituto Nazionale per la Grafica dove ha svolto ricerche bio-bibliografiche e seguito la digitalizzazione dell’archivio video. Adora girare in bicicletta, spostarsi da un'inaugurazione all'altra e visitare gli artisti nei loro studi. Il suo blog personale è www.martbug.it.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *