Vuoi apparire su CasaNoi con la tua azienda?

Agevolazioni prima casa, posso vendere prima dei 5 anni?

di 209 commenti

Si può vendere prima dei 5 anni un immobile acquistato con le agevolazioni prima casa?

 

Segnaliamo la domanda di una nostra lettrice. Martina ci ha chiesto se può vendere la casa che ha acquistato con le agevolazioni prima casa, anche se non sono passati 5 anni.

La domanda di Martina

Nel 2009 ho acquistato un appartamento con le agevolazioni prima casa. Adesso l’ho messo in vendita. Devo aspettare per forza 5 anni o posso venderlo subito senza rischiare sanzioni?

La risposta del CEO di CasaNoi Giuseppe Palombelli

Gentile Martina,
puoi vendere, quando vuoi, la tua abitazione acquistata con le agevolazioni prima casa. Se la vendi dopo 5 anni, non incorri in nessuna sanzione o tassazione particolare.
 
Invece, se la vendi prima di 5 anni dall’acquisto, la situazione cambia. Dovrai fare molta attenzione a due distinti aspetti fiscali: la decadenza delle agevolazioni fiscali e la plusvalenza.
Questi oneri fiscali non sono sempre dovuti.
Bisogna distinguere diversi elementi che sintetizzo di seguito.
 

La DECADENZA DELLE AGEVOLAZIONI Prima casa

Se non acquisti entro 12 mesi dalla vendita una nuova casa da utilizzare come abitazione principale, perderai le agevolazioni fiscali di cui hai beneficiato e dovrai rimborsare la differenza, oltre a pagare le sanzioni e gli interessi.

Devi TRASLOCARE?
Richiedi 5 preventivi

a ditte della tua zona
GRATIS e senza impegno

Richiedi ora i tuoi preventivi

Il servizio è una collaborazione
con

 

La PLUSVALENZA

Se vendi il tuo immobile prima di 5 anni e non l’hai utilizzato come abitazione principale per la maggior parte del periodo intercorso tra l’acquisto e la vendita, la vendita sarà soggetta all’imposta sulla plusvalenza. Questo significa che verrà tassata la differenza di valore tra il prezzo di vendita e il prezzo di acquisto.

Leggi  Cosa si intende per abitazione principale?

 

Articolo scritto da:

Giuseppe Palombelli

Leggi tutti gli articoli
Esperto in valutazioni estimative e finanziamenti ipotecari per privati ed imprese, ha lavorato in Banche e Intermediari del Credito. E' amministratore di società immobiliari e Ceo di CasaNoi. Per contatti: giuseppe@casanoi.it

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

209 Comments su "Agevolazioni prima casa, posso vendere prima dei 5 anni?"

Ordina da:   più recente | meno recente

Buona sera, nel maggio 2016 io e mia moglie abbiamo comperato una casa con le agevolazioni fiscali, e lvoravo solo io, ma dal 2017 siamo tutte e due disoccupati e vorremmo vendere questa casa.
Che tassazione andremmo incontro.
Palermgrazie

Gentile lettore, vendendo prima dei 5 anni andate incontro a:
decadenza dalle agevolazioni fiscali acquisto prima casa. L’Agenzia delle Entrate vi chiederà la differenza d’imposta + interessi maturati. La sanzione del 30% sulla differenza d’imposta potete evitarla presentando apposita istanza. Leggi la nostra Guida sulla Decadenza agevolazioni acquisto Prima casa
plusvalenza, dovuta solo se vendete ad un prezzo maggiore e se non avete utilizzato la casa come abitazione principale (residenza e dimora abituale) per la maggior parte del periodo intercorrente tra acquisto e vendita. Leggi la nostra Guida sulla Plusvalenza.
Un cordiale saluto Giuseppe Palombelli Ceo CasaNoi

Gentile redazione,
nel marzo del 2014 ho acquistato la mia prima casa messa in vendita dalla fondazione Enasarco dopo averci vissuto con la mia famiglia per più di 20 anni pagando regolarmente l’affitto. Premesso che ancora vivo in questa casa, adesso mi trovo nella situazione di dover vendere a causa delle condizioni di salute di mio marito (invalido con accompagno) che mal si sposano con le barriere architettoniche del palazzo. Alla luce di quanto detto, vado ugualmente incontro alle tassazioni dovute alla vendita prima dei 5 anni?
Grazie, invio cordiali saluti.

Gentile Anna, non si tratta di tassazione ma di poter disporre una vendita. Il vincolo di inalienabilità può essere eliminato solo dall’Enasarco. In alternativa, considerato che mancano meno di 2 anni alla scadenza del vincolo, è possibile strutturare un compromesso che garantisca l’acquirente. Consiglio di rivolgersi ad un notaio / avvocato. Un cordiale saluto Giuseppe Palombelli Ceo CasaNoi

buon giorno ,ho acquistato la prima casa nel 2003 con l’agevolazione ,venduta nel 2005 senza comperarne un’altra cosa vado incontro ?, ebbi un avviso di pagamento dall’ufficio dell’entrata ,nel fra tempo ho cambiato tre volte residenza , cosa vado incontro arriveranno ancora le cartelle di pagamento? grazie

Gentile Anna, l’Agenzia delle Entrate agirà con tutti gli strumenti a sua disposizione per recuperare la differenza d’imposta+ sanzioni/interessi dovuti. Ad esempio, se hai proprietà o uno stipendio, potrà pignorarli nei limiti previsti dalla legge… Un cordiale saluto Giuseppe Palombelli Ceo CasaNoi

Buongiorno, ad aprile 2011 ho acquistato la mia prima casa con le agevolazioni. Dal notaio, quel giorno, sono stati fatti 2 atti con la banca. Uno per l’acquisto e uno per lo “stato di avanzamento lavori”. In pratica la banca mi ha prima erogato il capitale necessario per acquistare la casa e poi, man mano nel corso di 3 anni, mi ha erogato i rimanenti soldi richiesti per la ristrutturazione di cui necessitava. Alla fine dei lavori siamo andati quindi un’altra volta dal notaio per far partire il mutuo vero e proprio, comprensivo di capitale iniziale e successive erogazioni (negli… Read more »

Gentile Laura, i 5 anni vanno conteggiati dalla data del rogito e sono quindi trascorsi. Per quanto riguarda il mutuo, quello che interessa per il vostro acquirente è conoscere il debito residuo e se provvedete voi a estinguerlo prima delrogito o se verrà estinto contestualmente al rogito con parte del prezzo della casa. Un cordiale saluto Giuseppe Palombelli Ceo CasaNoi

Buongiorno,ho acquistato 2 anni fa una casa cointestata con agevolazione iva al 4%.A oggi ho venduto la mia quota alla ex compagna devo per forza riacquistare una prima casa per i prossimi 3 anni?

Gentile Luca, hai effettuato la vendita prima che fossero trascorsi 5 anni dall’acquisto. Di conseguenza sei soggetto a “Decadenza dalle agevolazioni fiscali” di cui hai beneficiato (vedi il nostro post), e dovrai pagare differenza d’imposta + interessi e sanzioni, a meno che non acquisti un’abitazione principale entro 12 mesi della vendita. L’abitazione principale è quella dove si ha la residenza anagrafica e dove dimora il nucleo familiare. Un cordiale saluto. Giuseppe Palombelli Ceo CasaNoi